concorsi-infermieri,-oss-e-professioni-sanitarie:-non-e-obbligatorio-scorrere-graduatorie.

Concorsi Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie: non è obbligatorio scorrere graduatorie.

Il ministro Brunetta annuncia novità su Concorsi Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie: non è obbligatorio scorrere graduatorie, che dureranno solo 2 anni.

Per il Ministro Renato Brunetta le pubbliche amministrazioni e quindi anche le aziende sanitarie locali e le aziende ospedaliere non hanno l’obbligo di scorrere le graduatorie dei concorsi fino agli idonei non vincitori.

È quindi chiaro che questi ultimi non hanno nessun diritto ad essere assunti a tempo indeterminato.

A chiarirlo è stato il Ministro della Pubblica Amministrazione Brunetta, rispondendo ad una question time alla Camera su interrogazione del deputato del M5S, Francesco Forciniti.

Brunetta ha riferito che scorrere le graduatorie dei concorsi fino agli idonei è mera facoltà delle aziende, sottolineando che l’attuale regime prevede una durata solo biennale delle graduatorie e che lo scorrimento non deve prevalere a scapito della meritocrazia, né delle esigenze concrete delle aziende.

E non è tutto, il Ministro spiega come il nuovo Portale del reclutamento conterrà uno strumento per il monitoraggio delle graduatorie – uno strumento importante qualora le amministrazioni vogliano assumere personale attraverso lo scorrimento delle graduatorie di altre amministrazioni.

L’articolo Concorsi Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie: non è obbligatorio scorrere graduatorie. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *