Johnny Herbert ha parlato dei due piloti del momento, Verstappen e Hamilton, con un paragone con Michael Schumacher

Hamilton e Verstappen
Hamilton e Verstappen (Getty Images)

Meglio Verstappen o Hamilton? E i due attuali protagonisti della scena della Formula 1 come si collocano con chi ha fatto la storia di questo sport come Michael Schumacher. A dire la sua è un ex come Johnny Herbert che a ‘Racingnews365.nl’ racconta la sua ammirazione per il pilota olandese e si lascia andare anche ad un paragone che non passerà inosservato. Si parte con Max Verstappen per il quale non nasconde l’apprezzamento: “Lo amo – esordisce Herbert che mette subito in chiaro le cose –. Sono stato sempre impressionato da lui già dalla Formula 3, soprattutto per la sua età: Max è sempre stato un pilota duro, come piace a me“.

LEGGI ANCHE >>> Red Bull, con Verstappen un altro pilota nel 2022: la scelta di Rosberg

Verstappen, Hamilton o Schumacher: la scelta di Herbert

Verstappen e Herbert
Verstappen e Herbert (Getty Images)

Herbert continua parlando di Verstappen e esalta l’olandese per la battaglia ruota a ruota con Hamilton: “Me lo fa amare ancora di più“. Per l’ex pilota, il numero 33 della Red Bull fa parte di quei personaggi della F1 che lasciano il segno: “Sorprende ciò che riesce a fare con un’auto da corsa. È dannatamente impressionante e molto raro. L’abbiamo visto con Hamilton, con Senna e tutti gli altri grandi campioni della storia“.

Visto questo giudizio così lusinghiero, non sorprende la gerarchia che Herbert fa dei tre piloti sopra citati. Tra Verstappen, Hamilton e Schumacher il migliore è destinato ad essere proprio il primo: il motivo però è da ricercarsi nell’evoluzione dei piloti e della guida.

“Max alla fine sarà migliore di Lewis che a mio avviso era migliore di Michael” dice Herbert che poi aggiunge: “E’ una questione di evoluzione dei piloti“.