valentino-rossi,-una-proposta-per-il-dopo-motogp:-l’invito-dell’ex-pilota-ferrari

Valentino Rossi, una proposta per il dopo MotoGP: l’invito dell’ex pilota Ferrari

Valentino Rossi a fine stagione lascerà il mondo della MotoGP. L’invito dell’ex campione dopo il ritiro: “Ne parleremo”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi ha annunciato il suo ritiro dalla MotoGP alla fine del Mondiale 2021. Il Dottore, così, dopo oltre 20 anni di carriera (26 nello specifico, ndr) e nove titoli iridati conquistati, dice addio al mondo delle due ruote ma non a quello delle corse. Nella sua conferenza ha infatti spiegato come continuerà ad essere un pilota, correrà “in macchina” senza andare nello specifico, perché in corso di valutazione. Già, ma in quale categoria?

La GT3 ha da sempre affascinato il pilota numero 46 che ha maturato esperienze sia nel 2019 che nel 2021 guidando la Ferrari 488 del team elvetico Kessel; il Dottore, peraltro, ha anche preso parte alla 12 ore di Abu Dhabi e Bahrain. Futuro scritto, quindi? E’ quello che spera Gerhard Berger, ex pilota di Formula 1 e patron del campionato di DTM. Nel torneo, infatti, vi sono anche auto di GT3 a partire da questa stagione e sono tanti gli ex piloti di Formula 1 presenti in questa categoria.

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi ancora con Yamaha: il nuovo possibile ruolo con il Team

Valentino Rossi, le parole di Berger

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

In passato Valentino è stato nostro ospite – le parole di Berger ai microfoni di Speedweek – l’evento era promozionale” ha proseguito raccontando una sorta di promessa. “Un pensiero l’avrebbe fatto al nostro campionato al momento dell’addio con le moto” ha proseguito Berger.

E’ un atleta incredibile – ha poi sostenuto Berger – ora finisca la stagione, poi ne parleremo” ha concluso ammettendo di non averlo ancora chiamato. Per l’ex pilota Ferrari sarebbe comunque fantastico se Valentino decidesse di guidare nel Campionato DTM.

Valentino Rossi è reduce dal 13mo posto nel GP di Stiria disputato dopo la lunga pausa estiva, e da tre punti mondiali conquistati che portano il Dottore a quota 20, al 19mo posto nella classifica iridata.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *