valentino-rossi,-sfida-“insolita”-con-i-piloti-dell’academy:-la-foto-in-azione

Valentino Rossi, sfida “insolita” con i piloti dell’Academy: la foto in azione

Valentino Rossi e i piloti della VR46 Academy sono scesi in pista per una sfida di allenamento… insolita. La foto in azione

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto: Getty Images)

La MotoGP ritornerà il prossimo 29 agosto per il Gran Premio di Gran Bretagna. Sarà un evento importante per molti piloti, compresi Pecco Bagnaia, all’inseguimento di Quartararo in vetta alla classifica iridata, e Valentino Rossi, l’ultima sua gara sul circuito di Silverstone dove cercherà di dare il massimo per salutare al meglio i tifosi inglesi. Perciò, un buon modo di preparare il weekend in Inghilterra è indubbiamente allenarsi, magari unendo l’utile al dilettevole, proprio come hanno fatto il campione di Tavullia e i riders della VR46 Academy, saliti in sella ad un mezzo insolito per una sfida in pista tra amici con tanto di premiazione finale.

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi, la VR46 in MotoGP: il Principe Al Saud illustra il progetto

Valentino Rossi, allenamento insolito con i piloti dell’Academy: la foto

All’appello non mancava nessuno. Oltre a Rossi, erano presenti in quest’occasione Bagnaia, Marini, Bezzecchi, Migno, Manzi e Vietti, che si sono sfidati correndo su minimoto personalizzate, con tanto di numeri sul frontale, gli stessi che utilizzano per le gare del Motomondiale. La particolare sfida è testimoniata da una sequenza di foto condivise da Valentino sul suo profilo Instagram. L’ultima in particolare, immortala il podio finale.

Valentino Rossi
Luca Marini, Valentino Rossi e Francesco Bagnaia (Screen Instagram)

A giudicare dalle immagini, la gara è stata serratissima, con i piloti che in più di un’occasione si sono ritrovati quasi ruota a ruota per cercare di arrivare davanti a tutti. Alla fine l’ha spuntata il rookie della Moto2 Celestino Vietti, arrivato davanti ad Andrea Migno, secondo, e il nove volte iridato Rossi, che ha chiuso terzo. Insomma, sarà stata una bella esperienza per tutti, sempre molto uniti inseguendo l’obiettivo comune di diventare tra i migliori top rider del motociclismo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *