valentino-rossi,-il-paragone-fa-discutere:-la-risposta-di-dovizioso-non-si-fa-attendere

Valentino Rossi, il paragone fa discutere: la risposta di Dovizioso non si fa attendere

Valentino Rossi protagonista indiretto di uno scambio di battute: Andrea Dovizioso risponde per le rime

Non fa parte più della MotoGP, ma il nome di Valentino Rossi aleggia ancora nel paddock del motomondiale. Del resto è stato il personaggio simbolo per quasi un quarto di secolo, quello intorno al quale ha girato tutto o quasi negli ultimi venticinque anni.

Valentino Rossi
Valentino Rossi © Ansa

Così Rossi resta ancora un termine di paragone per la MotoGP, quasi sempre in maniera positiva. Quasi perché c’è anche chi lo utilizza per bacchettare un proprio pilota. E’ il caso di Razlan Razali, leader del team Yamaha RNF, che non ha usato mezzi termini nel criticare Andrea Dovizioso, paragonandolo proprio al pilota di Tavullia.

Razali ha commentato così il rendimento di Dovizioso: “In sincerità non mi aspettavo che faticasse in questo modo, anche perché lo scorso anno ha fatto cinque gare e i test – le sue parole a ‘gpone.com’-. Trovo somiglianze con Valentino Rossi lo scorso anno: tutti e due non vogliono essere soltanto piloti ma anche ingegneri e si dimenticano di guidare la moto così com’è“. L’attacco di Razali a Dovizioso prosegue: “Lui, come Rossi, sono sensibili, analitici ma dimenticano di guidare la moto“.

Dovizioso e il paragone con Valentino Rossi

Dovizioso
Dovizioso © LaPresse

Parole che ovviamente non hanno fatto piacere a Dovizioso che sta avendo più di un problema con la Yamaha. Il pilota di Forlimpopoli non le ha mandate a dire a Razali, rispondendolo per le rime: “Non lo conosco bene: in passato ha già fatto dichiarazioni strane, credo perché non ha esperienza nel mondo delle moto“.

L’italiano continua nel suo ragionamento: “Parliamo del nulla. Sono concentrato sulla tecnica per essere competitivo, mentre Razali è più manageriale“. Dovizioso quindi affonda il colpo: “E’ una sua opinione, il suo modo di leggere alcune cose: non è un problema“.  Per Dovizioso questo inizio di stagione in Yamaha è stato avaro di soddisfazioni con un undicesimo posto come miglior risultato. Un rendimento al di sotto delle attese e che ha scatenato anche il botta e risposta con Razali.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.