valentino-rossi,-agostini-e-il-retroscena-su-marquez:-l’inattesa-rivelazione

Valentino Rossi, Agostini e il retroscena su Marquez: l’inattesa rivelazione

Il rapporto tra Marc Marquez e Valentino Rossi non è mai stato ottimo, ma arriva la rivelazione di Agostini sullo spagnolo

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Marc Marquez è tornato alla vittoria in Germania dopo un anno di stop, Valentino Rossi continua a galleggiare in coda al gruppo. Sono le due facce della MotoGP, i due campioni che rappresentano meglio di ogni altro il motociclismo mondiale. Anche per questo il rapporto tra i due non è mai stato ottimo, con frecciate che si sono susseguite nel corso degli anni.

Ovviamente con il venir meno della rivalità diretta in pista, cala anche quella fuori pista fatte di botta  e risposta pungenti. Ora però arriva la rivelazione di Giacomo Agostini che sorprende. Il tema è proprio il rapporto tra Marquez e Rossi, il palcoscenico della rivelazione il paddock del Sachsenring dove il pilota della Honda qualche settimana fa ha ritrovato la vittoria.

LEGGI ANCHE >>> Joan Mir e la frecciata di Marquez: la risposta del pilota Suzuki è eloquente

Marc Marquez ammira Valentino Rossi: la rivelazione di Agostini

Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

L’indimenticato campione del motociclismo, Giacomo Agostini, ha parlato proprio di Marquez e Rossi. In alcune dichiarazioni riportate da ‘As’, l’ex pilota ha spiegato di aver fatto una chiacchierata con il pilota della Honda dopo la sua vittoria in Germania: “Gli ho mostrato la mia ammirazione per quanto fatto – le sue parole – e per come si è comportato durante la lunga guarigione“. Agostini ha anche raccontato che con lo spagnolo “scherziamo sul fatto che sarà lui a sorpassarmi per numero di vittorie: è a quota 83 e ha tutto il tempo per riuscirci“.

Di tempo non ne ha più Rossi che a breve farà conoscere la sua decisione sul futuro. Proprio sul pilota di Tavullia Agostini rivela: “Marquez ha curiosamente espresso la sua ammirazione per Valentino: gli sembra incredibile che continui a correre nonostante non arrivi tra i primi dieci la domenica“.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *