uil-fpl-piano-fabbisogno-infermieri,-oss-e-professioni-sanitarie-insufficiente-in-puglia-la-carenza-e-maggiore.

UIL Fpl. Piano fabbisogno Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie insufficiente. In Puglia la carenza è maggiore.

Approvato il Piano del Fabbisogno triennale ASL Taranto. La UIL Fpl ritiene assolutamente insufficienti le risorse umane destinate all’Azienda sanitaria tarantina.

La UIL FPL Taranto ritiene assolutamente insoddisfacente, rispetto alle esigenze del nostro territorio, il piano del fabbisogno approvato dalla Regione Puglia e destinato a ripristinare la grave carenza di organico che si è resa evidente soprattutto durante l’emergenza sanitaria.

Il piano triennale del fabbisogno di personale 2020/2022 che prevede l’assunzione di soli 186 medici, 188 infermieri, 1 solo OSS e 400 unità di personale tra tecnici, educatori ecc., per la UIL FPL è irricevibile.

Come UIL FPL da mesi mettiamo in evidenza la grave carenza di organico nella nostra ASL, afferma il Segretario generale Emiliano Messina, e chiediamo l’assunzione di OSS per garantire la copertura dei turni h. 24 e di Infermieri in modo da compensare il vulnus degli ultimi anni.

Nella nostra ASL mancato Educatori Professionali, Tecnici della riabilitazione psichiatrica, Infermieri e OSS da destinare all’assistenza domiciliare psichiatrica e a tutto il sistema dell’assistenza di prossimità.

È stato davvero mortificante leggere nei numeri pubblicati del piano del fabbisogno una esigenza di un solo OSS per la nostra ASL, afferma il Segretario generale Emiliano Messina. È segno della scarsa attenzione nei confronti di questa importante figura di supporto che coopera non solo con l’Infermiere, ma con tutte le figure professionali sanitarie e socio-sanitarie in un sistema di assistenza multidisciplinare.

Per garantire una assistenza di qualità non possiamo immaginare di avere ancora reparti con un solo infermiere di notte costretto a gestire 20 pazienti senza il supporto dell’OSS. Non è una condizione degna di un sistema che deve garantire prestazioni efficienti ed efficaci.
La ASL Taranto presenta una gravissima scopertura di organico di personale amministrativo che ritarda e compromette tutte le attività a supporto e indispensabili per il corretto funzionamento delle attività assistenziali e legate ai rapporti con il privato accreditato.

La nuova Direzione strategica della ASL Taranto si è ritrovata difronte ad una macchina in cui mancato le ruote e il motore, in assenza di risorse necessarie, la nostra ASL non potrà mai decollare.

Abbiamo sin da subito notato come la ASL Taranto sia quella destinataria di minorI risorse economiche e quindi di personale, per estensione e servizi, rispetto alle altre province della Regione Puglia, afferma il Segretario Messina: non vorremmo, quindi, rivedere quel “sistema” che per anni ha mortificato Taranto e i tarantini.

La nostra Città è gravemente devastata dal sistema ILVA e ancora una volta viene abbandonata al suo destino, senza risorse e personale.

Siamo consapevoli che è in fase di predisposizione il nuovo piano triennale del fabbisogno di personale 2022/2024, quindi ci attendiamo la restituzione di quanto ci è stato tolto in tutti questi anni.

La sfida legata alla messa in opera del PNRR richiede la presenza di personale e quindi il giusto fabbisogno di Infermieri, OSS, Assistenti sociali, Educatori e personale tecnico in aggiunta al fabbisogno attuale che non può essere certamente quello previsto e richiesto per Taranto dalla Regione Puglia con l’ultimo provvedimento licenziato.

L’articolo UIL Fpl. Piano fabbisogno Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie insufficiente. In Puglia la carenza è maggiore. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.