Twitter sogna Clubhouse e ha già offerto 4 miliardi per acquistare l’app

twitter-sogna-clubhouse-e-ha-gia-offerto-4-miliardi-per-acquistare-l’app

Twitter ha provato ad acquistare Clubhouse. Ha messo sul piatto una cifra importante: 4 miliardi di dollari. L’operazione, al momento, non pare riuscita. Ma non è escluso che le trattative siano ancora aperte.

Intanto Twitter sta investendo molto sul competitor, il suo Spaces, una sorta di clone di Clubhouse che gli utenti hanno già iniziato a usare.

Ad ogni modo, questo tentativo di acquisto – unito proprio allo sviluppo di Spaces – conferma quanto l’attenzione verso i social audio sia a livelli altissimi. Tanto che anche Facebook sta testando una piattaforma simile, chiamata Hotline.

NEW: Twitter held talks in recent months to acquire Clubhouse at a potential valuation of roughly $4 billion https://t.co/8p3E8jyQeT

— Bloomberg (@business) April 7, 2021

Secondo quanto riportato da Bloomberg, che per prima ha dato la notizia dell’interesse di Twitter per Clubhouse, le trattative si sono bloccate e non è chiaro il motivo. Di certo, però, nelle ultime ore Clubhouse sta cercando di raccogliere fondi per un valore di 4 miliardi di dollari. Ed è molto probabile che questa cifra sia proprio emersa dalle discussioni con Twitter.

Clubhouse è stata lanciata lo scorso anno ed è diventata quasi subito un trend social molto interessante. L’idea di ospitare conversazioni audio dal vivo ha catalizzato l’attenzione di molti utenti, ma anche delle big tech. Celebrità, personaggi pubblici, CEO di aziende e utenti comuni hanno dato vita a stanze virtuali molto frequentate. Secondo le ultime informazioni, più di 10 milioni di persone hanno scaricato l’app, che attualmente funziona solo su invito e solo su iOS (una versione per Android è in costruzione).

 
Uno screenshot di come è fatto Twitter Spaces

Su Clubhouse soffia forte il vento della concorrenza. Perché colossi come Facebook, Twitter, Discord, LinkedIn e Slack hanno già messo gli occhi su questo nuovo modo di fare social. E si tratta di piattaforme con molta liquidità, milioni e milioni di utenti, e già disponibili su miliardi di smartphone. Anche per questo Clubhouse sta rapidamente cercando di innovare. Negli ultimi mesi ha assunto nuovo personale e tra questi un ingegnere per creare la sua app per Android.

Tornando a Twitter, la piattaforma Spaces è già stata lanciata su iOS e Android. La società prevede inoltre una versione web e di aprire le funzionalità di hosting a tutti gli utenti questo mese. Il motivo per cui Twitter vorrebbe acquisire Clubhouse, dunque, non sembra aver molto senso, a meno che non voglia semplicemente spazzare via la concorrenza.

Potrebbero interessarti: