turismo-spaziale,-il-18enne-oliver-daemen-decollera-con-jeff-bezos

Turismo spaziale, il 18enne Oliver Daemen decollerà con Jeff Bezos

Il 20 luglio non è un giorno come un altro. Esattamente 52 anni fa, l’Apollo 11 sbarcava sulla Luna.

E il 20 luglio del 2021, Blue Origin tenterà di aprire una nuova era nel rapporto uomo-spazio, con il lancio di quattro persone ‘comuni’ a 100 km su per il cielo, verso la linea di Kármán, che segna convenzionalmente il confine tra l’atmosfera terrestre e lo spazio esterno.

Solo qualche giorno fa, Richard Branson ha raggiunto con la sua VSS Unity di Virgin Galactic la vetta degli 86 km (il confine spaziale per la Nasa). Pochini, tanto che Blue Origin non lo considera nemmeno ‘Spazio’.

From the beginning, New Shepard was designed to fly above the Kármán line so none of our astronauts have an asterisk next to their name. For 96% of the world’s population, space begins 100 km up at the internationally recognized Kármán line. pic.twitter.com/QRoufBIrUJ

— Blue Origin (@blueorigin) July 9, 2021

Insieme a Jeff Bezos (ex-CEO di Amazon), Mark Bezos (fratello di Jeff) e Wally Funk (a cui non fu concesso negli anni ’60 di andare nello spazio perché donna), ci sarà il giovane Oliver Daemen, 18enne e figlio del CEO di Somerset Capital Partners, Joes Daemen, che ha pagato per far prendere al ragazzo il posto lasciato libero dal vincitore dell’asta voluta dall’associazione a scopo benefico Club for the Future. Quell’asta si era chiusa con 28 milioni di dollari raccolti, ma il primo vincitore della cifra il 20 luglio non potrà esserci.

Welcome to the crew, Oliver! We’re grateful to have you as our first customer to mark the beginning of commercial operations. #NSFirstHumanFlight https://t.co/gwZ6qBOFpi pic.twitter.com/SuOwxe2353

— Blue Origin (@blueorigin) July 15, 2021

Forse per Jeff Bezos anche meglio così, visto che con lui e il fratello, a solcare l’orizzonte ci saranno la persona più anziana e la più giovane mai salite su un razzo spaziale. Un messaggio pubblicitario niente male.

Il primo ‘cliente’ terrestre per lo Spazio

Oliver Daemen sarà il primo cliente pagante a volare a bordo di New Shepard, segnando l’inizio delle operazioni commerciali per il programma. Come spiegato dalla CNBC, il ragazzo aveva partecipato all’asta e si era assicurato un posto sul secondo volo. “L’abbiamo spostato su questo quando è diventato disponibile”.

A questo minuto @planet4589 spiega bene la questione della linea, o fascia, di Karman:https://t.co/IP59ZimaSC

— AstronautiCAST (@AstronautiCAST) July 12, 2021

“Ringraziamo il vincitore dell’asta per il suo generoso sostegno a Club for the Future e siamo onorati di dare il benvenuto a Oliver che volerà con noi sul New Shepard” ha affermato Bob Smith, CEO di Blue Origin. “Questo segna l’inizio delle operazioni commerciali per New Shepard e Oliver rappresenta una nuova generazione di persone che ci aiuteranno a costruire una strada per lo Spazio”.

New Shepard è il razzo riutilizzabile della Blue Origin capace di portare la capsula con i passeggeri fino ad una altezza di 103,6 km sulla linea terrestre.

Finora, ha effettuato con successo più di una dozzina di voli di prova senza personale, incluso uno ad aprile presso la struttura della compagnia nel deserto del Texas. È progettato per trasportare fino a sei persone e vola autonomamente, privo di pilota.

Come funziona la capsula

La capsula ha enormi finestre per offrire agli ospiti una visione della Terra chiara, per circa tre minuti a gravità zero, prima di tornare alla base, una piattaforma di cemento presso lo stabilimento di Blue Origin a Van Horn, in Texas. La capsula con i passeggeri si staccherà dal razzo, utilizzando un set di paracadute.

Bezos ha fondato Blue Origin nel 2000 e possiede la società, finanziandola attraverso la vendita di azioni Amazon.

Il lancio di New Shepard potrà essere seguito in diretta streaming sul sito di Blue Origin a partire dalle ore 13:30 italiane.

Potrebbe interessarti:

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *