truffa-sul-reddito-di-cittadinanza-a-genova:-scoperti-1500-furbetti.-con-i-commercialisti-trasformavano-in-contanti-il-sussidio

Truffa sul Reddito di cittadinanza a Genova: scoperti 1.500 furbetti. Con i commercialisti trasformavano in contanti il sussidio

Percepivano il reddito di cittadinanza senza averne diritto e, oltre a questo, anziché comprare beni di prima necessità con quel denaro, monetizzavano l’importo accreditato sulla card emessa dalle Poste, quindi lo prelevavano. Così la guardia di finanza di Genova ha scoperto oltre 1.500 cosiddetti furbetti del reddito di cittadinanza per un danno all’Inps di oltre 3 milioni di euro. Si tratta per lo più di cittadini extracomunitari che abitano nel centro storico del capoluogo ligure e che avevano presentato domanda ai Caf senza avere i necessari requisiti come la residenza e il soggiorno sul territorio nazionale per dieci anni di cui gli ultimi due continuativi. Gli investigatori hanno incrociato le informazioni delle banche dati con quelle della questura e dell’istituto di previdenza. Dalle indagini è emerso che le somme percepite indebitamente ammontano a 3.458.736, somme che proiettate sull’intero periodo di erogazione (18 mesi) sarebbero state pari a 11 milioni e 881.339 euro.


Leggi anche:

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *