stranger-things-4:-ecco-la-spiegazione-del-finale!-–-ud-news

Stranger Things 4: Ecco La Spiegazione Del Finale! – UD News

Stranger Things 4: è arrivato il tanto atteso finale di stagione e, dopo molte teorie, si è finalmente scoperto cosa è successo ai protagonisti. Non sono mancati colpi di scena e interrogativi…

Negli ultimi giorni Netflix ha fatto uscire sul suo catalogo il finale della quarta stagione di Stranger Things. Si è trattato di un evento particolarmente atteso dai fan, tanto che la piattaforma di streaming ha registrato anche dei problemi tecnici a causa del numero significativo di utenti che cercava di accedervi. In ogni caso, però, il finale ha portato tanti colpi di scena ma anche l’addio di alcuni personaggi. Ecco esattamente cosa è accaduto e qual è stato il significato.

Stranger Things 4: chi ha perso la vita nel finale!

La quarta stagione di Stranger Things è arrivata alla sua conclusione. In molti si aspettavano che dei personaggi avrebbero perso la vita durante il finale e, sui social, si sono scatenate diverse teorie da parte di molti fan. In realtà le cose sono andate in maniera diversa da come ci si aspettava. Innanzitutto uno dei personaggi che ha perso la vita è stato Brenner, colui che ha dato vita ad 11 e agli altri bambini appartenenti all’inquietante laboratorio. Prima di morire, Martin ha parlato proprio con 11, liberandola dal collare imposto, e ha voluto sottolineare di aver fatto tutto per amore dei suoi “figli”. Già nella prima stagione Martin Brenner sembrava aver perso la vita, perciò non è così scontato che non possa tornare in futuro. Sul finale gli occhi sono stati puntati anche su Eddie, che ha deciso di non scappare dopo aver attirato i demopipistrelli. Al termine di una corsa in bici c’è stata una dura lotta tra lui e le creature, ma alla fine è stato proprio Eddie ad avere la peggio ed è morto tra le braccia di Dustin. Infine, ha perso la vita anche Jason, che era stato il ragazzo di Chrissy. Jason è stato messo al tappeto durante uno scontro con Lucas, ma quando si è aperto uno squarcio tra il nostro mondo e il Sottosopra, lui è stato preso in pieno. Di conseguenza anche per Jason non c’è stato niente da fare.

Stranger Things 4: le curiosità e le teorie!

Uno degli aspetti che ha maggiormente incuriosito i fan è stato quel foglio arrotolato che Will portava con sé quando è andato a prendere Mike. Nel foglio c’era un disegno in cui tutti i protagonisti venivano rappresentati come dei cavalieri. Sullo scudo di Mike, però, c’era un cuore, e Will spiega che questo particolare gli è stato richiesto espressamente da 11. I più attenti avranno ricordato che 11, però, nelle prime puntate della quarta stagione, aveva parlato con Mike e aveva sostenuto di non avere idea di ciò che stesse disegnando Will in quel periodo. La teoria più accreditata ed ormai quasi certa è che Will sia gay. Quando Mike esprime i dubbi sulla relazione con 11, l’amico lo rassicura, sottolineando il fatto che lui la faccia sentire sicura nonostante sia diversa. Quando Mike si allontana, Will piange. Questo sembra confermare tutte le teorie dei fan. Un’altra curiosità riguarda la canzone che Eddie stava suonando nel Sottosopra. Si tratta di “Masters of Puppets”, nei Metallica, ed è stata scelta con attenzione perché parla di un burattinaio che si occupa delle vite delle sue marionette. Il paragone sembra adeguato a ciò che fa Vecna con le creature dell’Upside Down. Intanto cominciano già le ipotesi sulla quinta stagione, nella quale innanzitutto bisognerà capire se Hawkins riuscirà a sopravvivere o se diventerà parte integrante del Sottosopra. Al centro dell’attenzione ci sarà anche il destino di Max, che dopo aver fatto da esca finisce con le ossa rotta e perde gli occhi. Nella prossima stagione si scoprirà cosa accadrà di preciso al personaggio. Voi che cosa ne pensate? Avete seguito Stranger Things e che idea avete di questo finale di stagione? A voi i commenti!

Articolo Stranger Things 4: Ecco La Spiegazione Del Finale! pubblicato da UD News.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.