stellantis,-compenso-record-all’ad-tavares:-le-stime-parlano-di-66-milioni

Stellantis, compenso record all’ad Tavares: le stime parlano di 66 milioni

E’ stimato intorno ai 66 milioni di euro il compenso attribuito all’ad di Stellantis Carlos Tavares per il 2021. Una cifra considerata «indecente» dalla società francese, che ha risposto subito con le proteste dei sindacati.

A stimare la retribuzione è

che ha sollevato le reazioni sindacali in Francia non si sono fatte attendere quando è stata rivelata la potenziale remunerazione che sarà attribuita per l’anno 2021 a Carlos Tavares, il direttore generale della casa automobilistica Stellantis – nato dalla fusione, all’inizio del 2021, tra PSA e Fiat-Chrysler -, in occasione dell’assemblea generale del gruppo, che si tiene il 13 aprile. Lo studio legale Phitrust, società di gestione di portafoglio a dimensione etica che desidera far evolvere le pratiche ambientali, sociali e di governance dei gruppi quotati, stima a 66 milioni di euro il totale che sarà attribuito al sig. Tavares, compresa la sua remunerazione a lungo termine.

Nel dettaglio, il leader di 63 anni avrà ricevuto 19 milioni di euro solo nel 2021 (1,9 milioni di fisso + 7,5 milioni di variabile + 5,5 milioni per il primo anno di un piano di prestazioni triennale + 1,7 milioni di premio di realizzazione della fusione + 2,3 milioni di contributo alla futura pensione)a cui si aggiungono 47 milioni di assegnazioni di azioni gratuite e di compensi eccezionali basati sulla capacità del sig. Tavares di trasformare Stellantis, gran parte dei quali non toccati prima del 2026-2028.

Phitrust, che definisce questa remunerazione «indecente» e la giudica problematica socialmente, ricorda che si tratta della più grande attribuzione salariale a un datore di lavoro in Francia e desidera interpellare gli azionisti, tra cui lo Stato francese attraverso Bpifrance, all’assemblea generale.

Gabriel Attal, portavoce del governo francese, ha detto che il compenso dell’AD di Stellantis di Carlos Tavares “non è normale” e mostra che c’è bisogno di una maggiore regolamentazione a livello europeo.Lo stipendio del 2021 di Tavares, pari a circa 19 milioni di euro, in aggiunta a un pacchetto di azioni del valore di altri 32 milioni di euro circa e un compenso a lungo termine intorno ai 25 milioni di euro, secondo l’investitore Phitrust, ha causato non poche polemiche in Francia in vista dell’assemblea annuale degli azionisti.”È chiaro che non si tratta di cifre normali”, ha detto Attal in una conferenza stampa.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.