sidio-corradi:-«oggi-divento-cavaliere-dello-sport,-grazie-a-tutti»

Sidio Corradi: «Oggi divento Cavaliere dello Sport, grazie a tutti»

Sidio Corradi (Foto Pianetagenoa1893,net)



Questa sera alle ore 20:00, l’ex attaccante del Genoa (oggi nel settore giovanile) Sidio Corradi sarà insignito del premio “Cavalieri dello Sport” presso l’Hotel Mercury di Genova Bolzaneto. Il riconoscimento è organizzato dall’Ordine nazionale dei Cavalieri dello Sport con il patrocinio dell’Asi (Associazione sportive sociali italiane, ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni), della Regione Liguria e del Coni regionale ligure.

Attraverso Facebook, Sidio Corradi ha ringraziato per il premio prestigioso e ne ha spiegato le motivazioni.

«Buonasera, mi permetto ancora una volta di disturbarvi, con i miei Pensieri, che possono anche non interessare a nessuno, ma vorrei esternarli, con tutte le persone che mi hanno supportato soprattutto, per i miei 7 anni da Calciatore nel Genoa!!

Come avevo già scritto qualche giorno fa, domani sera (NDR: stasera), all’Hotel Mercury di Bolzaneto, verrò insignito di Cavaliere dello Sport 2022, con la motivazione dei mi 17 anni di Calciatore Professionista (di cui 7 anni nel Genoa) dei miei 30 anni di insegnamento, dedicandomi ai Giovani del Settore Giovanile del Genoa e negli ultimi 10 anni, mi sono prodigato nel Sociale, seguendo dei Bambini anche Sampdoriani, che hanno avuto molti problemi e ultimamente, ho concesso la casa di Arenzano a questa Famiglia Ucraina Mamma e due Bambini di 10 e mezzo e l’altro di 12 (il Papà è in Ucraina e combatte per il suo Paese) e il Bambino più Piccolo, (molto Bravo) già inserito nella Scuola Calcio del Genoa e sono riuscito con gli Assistenti Sociali a mandarli a Scuola, questo è il più bel gol che ho fatto nella mia Carriera Sportiva e di vita! Volevo ringraziarvi tutti anche quelli che non mi hanno visto giocare (ma i loro Nonni si) perché questa motivazione, è anche opera vostra che mi avete sempre supportato, anche quando non giocavo bene e sbagliavo dei gol, forse in quel momento mi mandavate a quel Paese, ma poi, avete sempre riconosciuto il mio impegno e l’Amore che ho sempre portato per questi Splendidi Colori.

Forse non merito questo riconoscimento, ma lo accetto, perché questi quasi ultimi 50 anni, li ho passati a Genova e nel Genoa, per cui, mi sento un Genovese, visto che ho preso anche la Residenza qui. Scusate il disturbo, ma ancora una volta vi ringrazio di Cuore. Forza Grande Genoa Sempre!!».

Di seguito, l’intervista di Franco Ricciardi al Gran Cavaliere Silvestro Demontis, Presidente provinciale Asi.



Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.