scilla:-al-castello-ruffo-il-premio-per-la-medicina-prof.giuseppe-zagari

Scilla: al Castello Ruffo il Premio per la medicina Prof.Giuseppe Zagari

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Venerdì alle ore 19,30 al Castello Ruffo di Scilla l’Associazione Culturale “ Costa Viola” col patrocinio gratuito del Comune di Scilla, organizza l’ottava edizione del Premio per la medicina Prof.Giuseppe Zagari

Venerdi alle ore 19,30 sl Castello Ruffo di Scilla l’Associazione Culturale “ Costa Viola” col patrocinio gratuito del Comune di Scilla, organizza l’ottava edizione del Premio per la medicina Prof.Giuseppe Zagari (1863-1946).Quest’anno la prolusione del professore emerito dell ‘Università di Udine Francesco Saverio Ambesi Impiombato, Vaccini: Verità, Immaginazione, Fantasia.R iprenderà un tema trattato nell’edizione del 2018 sui vaccini , era pre covid, incentrandolo sull’importanza dei vaccini in era covid. Il presidente Pino Palermo, cita un’intervista della dott.ssa Ilaria Capua,” vorrei sottolineare che questa è la campagna di vaccinazione più sicura della storia. Noi per combattere certe malattie abbiamo usato vaccini che non si avvicinavano neanche minimamente al livello di sicurezza di quelli che abbiamo oggi. Si tratta di casi molto limitati, uno per milione, mi viene da dire che vivere ha più effetti collaterali. Non possiamo attaccarci a questi eventi che sono un nulla rispetto a quello che abbiamo visto in passato.” Il presidente di Costa Viola continua , noi ogni anno con il Premio Zagari, oltre a valorizzare l’azione medico-scientifica dei nostri conterranei, che si sono distinti in Italia e nel Mondo con la loro professionalità, intendiamo svolgere anche una funzione pedagogica -divulgativa sull’importanza del ruolo della medicina nella nostra società. Il programma della serata prevede il ricordo della figura del Prof.Giuseppe Zagari, medico e scienziato da parte del dott.Vincenzo Maria Andrea Currò. In questa edizione verrà commemorato il caro amico nonché medico e componente della giuria Paolo Marciano prematuramente scomparso nel 2020, da parte del segretario del Premio Vincenzo Tromba, che introduce i nomi scelti dalla commissione che riceveranno il Premio per l’ottava edizione: al catanzarese prof.dott.Giuseppe Nistico ,Professore ordinario di Farmacologia dell’Università di Roma Tor Vergata , commissario dell’European Brain Research Institute (EBRI) Fondazione “Rita Levi-Montalcini”,membro della commissione Human Medicinal Products e del Consiglio di amministrazione dell’EMA, andrà il premio alla carriera. Al reggino dott.Sebastiano Macheda ,primario di Anestesia e Rianimazione del Grande Ospedale Metropolitano , andra il premio alla solidarietà, per il coraggio,la passione la competenza nella gestione della pandemia di Covid-19 arrivando anche a brevettare una nuova cura per i malati di covid.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *