Michael Schumacher avrebbe potuto lasciare molto prima la Ferrari: l’ex manager rivela la trattativa segreta con la scuderia rivale

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Getty Images)

Michael Schumacher via dalla Ferrari prima ancora di vincere il suo primo titolo Mondiale con la Rossa. E’ il retroscena svelato dall’ex manager della Mercedes Norbert Haug. Una rivelazione su una trattativa segreta che è avvenuta nel 1998 quando a Maranello inseguivano ancora la prima vittoria iridata con il pilota tedesco. Una vittoria che non ci sarebbe mai stata se la trattativa tra Schumacher e McLaren fosse andata a buon fine.

Lo spiega lo stesso Haug che racconta i suoi rapporti con il campione tedesco e rivela la trattativa segreta per strapparlo alla Ferrari. Parlando al podcast ‘Beyond The Grid’, Haug spiega così del rapporto con Schumacher: “Eravamo rivali agguerriti, ma c’è sempre stato un buon rapporto nel paddock. Ricordo – rivela – che più volte ho scherzando con lui dicendo che un giorno avremmo dovuto correre insieme“.

LEGGI ANCHE >>> Michael Schumacher, una sua monoposto di F1 all’asta: il possibile prezzo

Michael Schumacher, la trattativa segreta con la McLaren

Schumacher e Haug
Schumacher e Haug (Getty Images)

Ed in effetti questa possibilità c’è stata. Lo racconta lo stesso ex manager Mercedes, svelando un particolare sconosciuto ai più: “In realtà ci sono state delle trattative segrete nel 1998. Poi non si sono concretizzate“. Una possibilità che però c’è stata e avrebbe potuto cambiare la storia di Schumacher e forse dell’intera Formula 1: “Avrebbe potuto succedere ma non è accaduto. Non era qualcosa di impossibile perché in quegli anni la McLaren era competitiva grazie al grande lavoro di Adrian Newey“.

Alla fine però il tedesco ha continuato la sua avventura in Ferrari e alla fine i risultati gli hanno dato ragione. Nel 2000 arrivò il primo titolo Mondiale, poi altri quattro che lo hanno fatto entrare di diritto tra i grandi della Formula 1 e nella storia della scuderia di Maranello.