samp-avanti-in-coppa-tra-i-rigori:-sabiri-segna,-audero-para,-ma-che-fatica-con-la-reggina

Samp avanti in coppa tra i rigori: Sabiri segna, Audero para, ma che fatica con la Reggina

Sabiri e Audero, ancora loro. A poco più di tre mesi dal derby vinto con gol del numero 11 e rigore parato dall’estremo difensore, la Sampdoria supera la Reggina nei trentaduesimi di finale di Coppa Italia grazie ad un tiro dagli 11 metri del talento classe ’96 e ad un altro neutralizzato dal suo numero uno. In una serata non senza fatica nonostante la categoria di differenza che la separa dalla compagine calabrese, la Samp vince 1-0 e riparte dalle sue certezze: poche, ma buone.

Bene la vittoria con relativo passaggio del turno, ma la serata di coppa è sicuramente una di quelle da non sottovalutare in ottica futuro. Il team guidato da uno scatenato mister Inzaghi ha infatti dato a lungo filo da torcere ad una Samp capace di destarsi da un certo torpore solo grazie agli innesti a partita in corso e che per buona parte di gara non ha saputo trovare o creare spazi tra le maglie della difesa amaranto.

C’è così voluto un tiro dagli undici metri, peraltro trasformato magistralmente, per rompere l’equilibrio: merito di un guizzo di De Luca (subentrato ad un opaco Leris), fermato con le cattive dalla retroguardia ospite in piena area di rigore. Ma la già calda notte d’agosto genovese dopo il gol blucerchiato, arrivato al 67′, ha avuto modo di scaldarsi ulteriormente con un pazzo finale di gara: al minuto 80′ è arrivato il pareggio di Crisetig, annullato dopo un lungo check del Var, lo stesso Var che all’88’ non si è lasciato sfuggire l’intervento falloso di Augello ai danni di Pierozzi. Ad evitare guai peggiori al Doria ci ha pensato una volta di più Audero, strepitoso nel dire no a Cicerelli.

Non sono di certo mancate le emozioni questa sera a Marassi e di certo non potranno mancare le riflessioni di allenatore e società blucerchiata dopo quanto visto sul terreno di gioco. Sabato prossimo arriverà a Genova l’Atalanta e di sicuro servirà qualcosa in più oltre a Sabiri e Audero.

Sei un tifoso? Ti occupi di un club di tifosi? Sei un appassionato di calcio?

Contattaci: daremo spazio ai tuoi pareri, umori e commenti sulla Sampdoria. Scrivi a redazione@lavocedigenova.it

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.