roma,-tragedia-familiare-evitata-per-pochi-attimi:-«fermate-papa,-vuole-uccidere-mia-madre»

Roma, tragedia familiare evitata per pochi attimi: «Fermate papà, vuole uccidere mia madre»

Una lite scaturita da futili motivi stava per trasformarsi in una tragedia familiare. Solo l’intervento della Polizia nel giro di pochi minuti ha evitato il peggio. Erano circa le 17.00 quando una ragazza ha chiamato il 112 per chiedere aiuto. I genitori, diceva, stavano litigando e il padre minacciava di uccidere la madre, Immediatamente sono arrivate tre pattuglie che hanno trovato figlia e madre sul pianerottolo. Quest’ultima sanguinava per una ferita alla testa. Dall’interno dell’appartamento provenivano grida d’aiuto da parte del figlio. Infatti cercava di trattenere l’uomo che continuava ad urlare: «Lasciami che l’ammazzo!».

La polizia evita la tragedia familiare

A quel punto, alcuni agenti sono rimasti fuori con le due donne per proteggerle nel caso in cui il bengalese fosse riuscito a sopraffare il ragazzo e ad uscire. Gli altri, grazie a una scala fornita da un condomino e ad una porta finestra aperta, hanno fatto ingresso nell’abitazione della famiglia.Nell’appartamento al primo piano hanno trovato mobili spostati, televisore ribaltato a terra, pezzi di vetro e parecchie macchie di sangue.

Il racconto della donna e dei suoi figli

Una volta divisi i due, i poliziotti hanno ricostruito l’accaduto grazie al racconto di madre e figli. Nella lite il padre aveva perso le staffe arrivando a minacciare di morte la moglie. L’aveva colpita alla testa con una bottiglia di vetro.

Per continuare a leggere l’articolo sostienici oppure accedi

L’articolo Roma, tragedia familiare evitata per pochi attimi: «Fermate papà, vuole uccidere mia madre» sembra essere il primo su Secolo d’Italia.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *