postepay,-che-batosta!-da-giugno-vi-scalano-tutti-i-soldi-attenzione-se-avete-ricevuto-questa-comunicazione.-cosa-fare-ora-–-piu-donna

Postepay, Che Batosta! da giugno vi scalano tutti i soldi. Attenzione se avete ricevuto questa comunicazione. Cosa fare ora – Più Donna

I possessori di Postepay devono fare molta attenzione perché gli hacker hanno realizzato una nuova modalità di truffa: i dettagli. Le truffe per i possessori di carte prepagate sono sempre dietro l’angolo. Di giorno in giorno i malviventi cercano un modo per poter svuotare i conti degli utenti. Gli hacker hanno così realizzato una nuova truffa di phishing che sta ingannando sempre più possessori di Postepay.

Il phishing è un tipo di truffa che avviene solitamente attraverso mail o messaggio, che sembra essere inviato dall’azienda con la quale si ha il conto. Solitamente la società più colpita è Poste Italiane. Gli hacker inviano una mail all’utente fingendo di scrivere per conto dell’azienda del conto e, per evitare il blocco della carta, invitano a inserire i propri dati. In tal modo diventa un gioco da ragazzi poter svuotare il conto.

L’attacco degli hacker agli utenti di Postepay

Difendersi dalle truffe di phishing da parte degli hacker è sempre più difficile. Di volta in volta le mail che vengono inviate diventano sempre più convincenti e fanno si che gli utenti cadano vittime della truffa. Una volta inseriti i propri dati per i malviventi è molto facile clonare la carta o svuotare direttamente il conto del malcapitato.

In precedenza ponendo attenzione sarebbe stato facile evitare di essere truffati, la mail che in questi giorni sta girando e sta ingannando gli utenti, invece, è molto convincente. Lo scopo, però, è sempre lo stesso convincere il lettore ad aprire il link presente nella mail e inserire tutti i dati. Questa volta, però, l’inganno è legato a delle fatture. Nella mail viene spiegato che sarà possibile visualizzare le fatture in una sezione della pagina dell’azienda raggiungibile attraverso il link posto di seguito. Basterà cliccare sul link per cadere così vittima della truffa.

La mail di phishing per truffare i clienti Postepay

Si deve porre attenzione alle mail molto simili a quella riportata qui di seguito:

Gentile Cliente, il presente avviso di pubblicazione delle fatture Le è stato inoltrato, da Postel S.p.A., in relazione ai servizi a lei erogati e/o ai prodotti che ha acquistato da Poste Italiane S.p.A.

Fattura N. 6823583527 del 12/03/2022

In base alla normativa vigente, riceverà la fattura originale nelle modalità e nel formato XML previsti dalle autorità competenti attraverso il Sistema Di Interscambio (SDI).
L’originale della fattura sarà depositato dallo SDI nell’area fiscale a Lei dedicata. In caso di mancato recapito della fattura in originale da parte dello SDI, sarà possibile visualizzare e scaricare una copia della fattura utilizzando il file allegato alla presente, trasmessa con mittente ContabilitaClientiGruppoPosteItaliane, per conto di Poste Italiane S.p.A.,oppure accedendo alla pagina web protetta con accesso sicuro (in tecnologia SSL) raggiungibile tramite l’indirizzo:

LINK

Per una corretta visualizzazione dei documenti elettronici, Le consigliamo di utilizzare Adobe Reader versione 7.0.8 o superiore.

Cordiali saluti
Postel S.p.A.
Gruppo Poste Italiane

Quando si riceve una mail del genere, quindi, è sempre meglio fare attenzione. Nel caso in cui si vogliono maggiori sicurezze, per non incappare nella truffa è sempre meglio visitare il sito di Poste Italiane o contattare l’assistenza clienti di carte Postepay. continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

LEGGI ANCHE—> Estate ricca: Al Via Bonus estivo da 2500 euro, senza Isee ma bisogna fare domanda in fretta. Ecco come

 

PostePay Poste italiane
PostePay di Poste italiane

L’articolo Postepay, Che Batosta! da giugno vi scalano tutti i soldi. Attenzione se avete ricevuto questa comunicazione. Cosa fare ora proviene da Più Donna – Notizie di gossip, spettacolo, moda e attualità.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.