ponente-genovese:-la-battaglia-del-municipio-vii-per-la-sicurezza-e-i-controlli

Ponente genovese: la battaglia del Municipio VII per la sicurezza e i controlli

A Voltri, e più in generale nel ponente genovese, il tema della sicurezza e il tema dei controlli continuano a tenere banco, tanto più che siamo in estate e quindi certe questioni sono ancora più stringenti. Sotto la lente finiscono, come spesso capita, i bivacchi in spiaggia e gli accampamenti da parte dei nomadi; quello del ponente è un terreno particolarmente gettonato perché si tratta dell’arenile libero più vasto all’interno del comune di Genova e quindi anche il più difficile da monitorare.

L’altra difficoltà, quest’anno, è rappresentata dal fatto che il consueto tavolo interforze tra Municipio VII Ponente, comune di Genova, polizia, carabinieri e polizia municipale non è stato convocato, e quindi il Municipio VII Ponente s’è trovato nella non semplice situazione di dover gestire praticamente da solo tutte le segnalazioni. I risultati positivi ci sono stati comunque come spiega l’assessore municipale con delega alla Sicurezza Matteo Frulio: “La gestione del litorale in questo 2021 è stata tutta in capo al Municipio, ma sino ad ora siamo riusciti ad affrontare le varie criticità, sempre all’insegna del buon senso; devo dire che non ci sono e stesse condizioni del 2016 quindi non ci sono né far west né situazioni fuori controllo”.

Nel mirino, comunque, ecco alcuni bivacchi e alcuni fuochi accesi sulla spiaggia, che hanno agitato gli umori dei residenti: soltanto ieri sono stati eseguiti tre interventi mentre un altro fronte particolarmente caldo è sulla Fascia di Rispetto di Pra’. “Cerchiamo d’invitare queste persone ad andarsene facendo loro notare i comportamenti scorretti, – prosegue Frulio – crediamo che questo sia il modo giusto, noi non siamo quelli delle ruspe. Devo ringraziare la preziosa collaborazione da parte delle forze dell’ordine ma anche di numerosi volontari che operano sul territorio per conto dell’Associazione nazionale polizia oltre ai servizi sociali che intervengono in via preventiva sugli accampamenti”.

A Pra’ è stato eseguito per diverse volte un allontanamento di un accampamento di nomadi e l’area in questione è stata nuovamente ripulita e bonificata. “Gli altri fronti che teniamo monitorati sono gli entroterra, specialmente quelli di Voltri e di Pegli, dove in passato sono stati frequenti i problemi legati all’ordine pubblico”. E poi, sempre in tema di sicurezza sulla spiaggia, anche per quest’estate 2021 è stato ripristinato l’accordo di collaborazione tra Municipio VII Ponente e la Sics, ovvero la Scuola italiana dei cani da salvataggio. “Si rinnova così – osserva Frulio – una collaborazione ormai decennale tra Municipio e Sics, grazie ai componenti della Sics, coordinati da Gino Candeloro, che anche quest’anno monitoreranno tutto il litorale voltrese, dal San Giuliano alla foce del Cerusa, sino a fine estate. E, permettetemelo, grazie a Mariella Garbero che da volontaria anche quest’anno s’è spesa anima e corpo per ripetere questo progetto, per un litorale più sicuro, affiancato al servizio dei bagnini”.

I Golden Retriver, che sono una delle razze più indicate e di conseguenza più utilizzate per quanto riguarda il salvataggio in mare (ma sono molto importanti anche come cani d’accompagnamento per le persone non vedenti oltreché per la ricerca di persone scomparse), hanno suscitato grande curiosità da parte delle persone presenti, soprattutto dei bambini. Frulio ricorda che negli anni passati “ci sono stati interventi di soccorso anche fondamentali”. E Candeloro aggiunge: “Ringrazio il Municipio per il consueto supporto e per la calorosa accoglienza che ci riserva ogni anno; un ringraziamento particolare va anche all’ammiraglio della capitaneria di Genova Sergio Liardo che s’è subito reso disponibile garantendoci un indispensabile supporto”.

Il gruppo viene accolto, come consuetudine, nei locali della Spiaggia dei Bambini, che ancora una volta conferma la sua vocazione di punto di aggregazione non solo per i piccoli dei centri estivi del Comune di Genova ma anche per iniziative che coinvolgono in stretta misura il territorio e le realtà associative di volontariato che qui operano o chiedono di operare. Sicurezza e controlli: il Municipio VII Ponente continua a fare la sua parte.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *