pericolo-creme-solari:-queste-provocano-cancro-alla-pelle.-due-famose-marche-nel-mirino,-fate-attenzione

Pericolo Creme solari: Queste provocano cancro alla pelle. Due famose marche nel mirino, fate attenzione

L’estate è ormai arrivata e questo vuol dire sole, mare, caldo. Un mezzo importantissimo, dunque, sono le creme solari. Anche se, in realtà, le dovremmo usare sempre, soprattutto in viso, non solo quando si va al mare e ci si espone per molto tempo al sole ma anche durante gli altri mesi dell’anno. I rischi del mancato uso sono davvero molteplici: macchie solari, eritemi, scottature, alcune forme di tumore. Bisogna fare attenzione, però, ad utilizzare quelle giuste altrimenti anziché di prevenire i danni ne causano altri.

Altrocosumo, l’associazione per la tutela e la difesa dei consumatori più diffusa in Italia, ha fatto delle ricerche e dei test proprio per tutelare tutti coloro che acquistano le creme solari. Lo scopo era quello di indirizzare il consumatore a scegliere la crema giusta ed efficiente. Il test è stato effettuato sui solari con protezioni spf 30 e 50+ in quanto sono quelle con copertura medio-alta. E’ stato scoperto che l’efficacia protettiva dei prodotti, nonostante il fattore di protezione dichiarato fosse lo stesso,  in realtà non è uguale.

Dunque, grazie ad un’accurata indagine, sono stati segnalati due casi in cui la protezione non raggiunge un livello accettabile e Altroconsumo ha affermato di voler procedere col segnalare le crema solari in questione alle autorità competenti. Non basta utilizzare una semplice crema come protezione dal sole, soprattutto se ci si espone a lungo. E’ necessario verificare che essa contenga sia la protezione contro gli UVB che quella contro gli UVA. Perché questo è fondamentale e che differenza c’è tra i due tipi di raggi?

leggi anche: Allarme creme solari, Due marche famose ritirate dal commercio. Rischio di leucemia. Controllate subito

I raggi UVA rappresentano circa il 95% dei raggi ultra violetti e la loro irradiazione è costante non solo durante tutto l’anno ma anche in tutti i momenti della giornata. Quando camminiamo all’aperto in una giornata di sole siamo perciò sempre esposti ad essi, non importa se sia estate o inverno. Al contrario, invece, i raggi UVB costituiscono il 5% dei raggi UV e sono presenti maggiormente nel periodo tra aprile e ottobre. La loro intensità, però, è influenzata anche da altri fattori come altitudine, stagione, orario della giornata, presenza di nuvole e inquinamento.

Dunque, prima di acquistare qualsiasi tipo o marca di creme solari, è necessario leggere se contengono entrambe le protezioni. Ulteriore attenzione è da prestare anche agli ingredienti perché alcune potrebbero contenere fragranze allergeniche o altre sostanze che potrebbero danneggiare il sistema ormonale. Sono piccole precauzioni che potrebbero salvarci da tutti i danni suindicati. Inoltre, bisogna limitare anche l’esposizione al sole, in particolare nelle ore di punta.
Per ricevere tanti altri consigli seguiteci anche sui nostri profili   Facebook  e INSTAGRAM 

 

creme-solari-test

L’articolo Pericolo Creme solari: Queste provocano cancro alla pelle. Due famose marche nel mirino, fate attenzione proviene da Più Donna – Notizie di gossip, spettacolo, moda e attualità.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.