per-il-concept-lycka-nuove-“felici”-partnership-tra-stati-uniti,-germania-e-svezia

Per il concept Lycka nuove “felici” partnership tra Stati Uniti, Germania e Svezia

Una terna di alleati internazionali firma il superyacht Lycka, 77 metri di lusso custom-made

Il superyacht Lycka, concept di lusso custom-made il cui nome in svedese significa “felicità”, nasce sotto la stella delle alleanze transcontinentali: il cantiere tedesco Nobiskrug, lo studio di progettazione svedese Tillberg Design of Sweden, il dealer americano Denison Yachting.

Una terna dalla lunga esperienza – 1905 l’anno di fondazione del cantiere, 1964 quello di nascita dello studio di design (che ha recentemente acquisito, tramite Viken Group, l’italiano HotLab), 1948 invece la data di inizio della storia imprenditoriale di Denison – riunitasi per questa speciale occasione.

Lycka, il concept “felice”

Il concept di Lycka rappresenta infatti la summa di tutto ciò che oggi un armatore vorrebbe sulla propria imbarcazione, in un equilibrio “felice” tra forma e funzione, comfort e potenza, sostenibilità ed efficienza.

Le linee esterne, di segno minimale e compatto, contraddistinguono uno scafo dal carattere contemporaneo, con propensione per un utilizzo sportivo nonostante la grandezza: categorie estetico-funzionali che possono essere personalizzate dal proprietario, propendendo per un aspetto più o meno classico o al contrario elegante o ancora maggiormente dinamico.

Gli interni, dichiaratamente di gusto scandinavo, mescolano pulizia formale e preziosità materica: il risultato è un layout aperto, luminoso, in cui si rivela una cura estrema per ogni più piccolo dettaglio.

Il progetto di Lycka – spiega Tony Smith, broker di Denison Yachting– include molti elementi unici. I clienti di oggi, infatti, oltre ad essere particolarmente in sintonia con imbarcazioni sostenibili, ottimizzate con propulsione elettrica, hanno desideri precisi, come beach club e spa dedicati, palestra, ufficio privato, ascensore centrale, vari affacci sul mare (come balconi e terrazze) e solarium”. 

A bordo trovano spazio 14 ospiti in sei comode  suite sul ponte inferiore, oltre a quella armatoriale a prua del ponte principale e alle 10 cabine singole per altrettanti membri dell’equipaggio.

Protagonisti di esperienza

Il nuovo superyacht non è il primo esempio di innovazione per i protagonisti di quest’avventura. Oltre alle tante barche varate – oltre 800 per il cantiere tedesco – tra i suoi degni predeccessori si annoverano il Sailing Yacht A, disegnato da Philippe Starck, e soprattutto Artefact, 80 metri di Nobiskrug del 2020, ibrido pioniere della sua classe e tra i primi a rientrare nelle norme sul contenimento delle emissioni IMO Tier III.

Potrebbe interessarti anche

Superyacht

Abbiamo avvistato il megayacht Odessa II a Genova, mentre stava entrando in porto. Ecco il video e le foto di questa nave da diporto lunga oltre 73 metri

Design

  • 18 May 2022

Propulsione ibrida di ultima generazione per il progetto in collaborazione tra lo studio di progettazione milanese e il cantiere anconetano

Design

Lo studio internazionale di progettazione ha presentato con Denison Yachting i rendering del suo primo incredibile superyacht Unique 71

Design

  • Foto
  • 21 December 2021

Il cantiere americano di Fort Lauderdale ha annunciato la vendita del nuovo yacht di 60 metri

Design

  • Foto
  • 15 November 2021

Affinamento tecnico e stilistico per la terza unità nata dalla piattaforma S501 customizzabile del cantiere genovese

Mercato nautica

Il Tuxedo 13.88, un 43′ piedi già declinabile in due versioni, è il primo day cruiser della flotta

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.