parigi,-nessun-incendio-all’ambasciata-italiana.-ecco-cosa-e-successo-(video)

Parigi, nessun incendio all’ambasciata italiana. Ecco cosa è successo (Video)

Roma, 20 lug – Spaventoso incendio in un edificio vicino all’ambasciata italiana di Parigi. Poco prima dell’ora di pranzo le fiamme hanno colpito una struttura che alcuni media italiani erroneamente ritenuto fosse la nostra sede diplomatica. “Un incendio è divampato nella tarda mattinata di oggi, 20 luglio, nell’edificio che ospita l’ambasciata italiana a Parigi”, scrive ad esempio Open.

Parigi, incendio in una struttura privata

Foto e video del rogo sono circolate e continuano a circolare sui social network. Si vede un’enorme colonna di fumo nero alzarsi da una struttura ubicata in rue de Varenne, fra il sesto e il settimo arrondissement di Parigi. Stando a quanto riportato dai media francesi le fiamme sarebbero divampate nei pressi di Matignon Palace, residenza del primo ministro transalpino e in poco tempo domate dai vigili del fuoco.

Ignote al momento le cause dell’incendio. Non dovrebbero in ogni caso esserci feriti, con i vigili del fuoco transalpini che sono riusciti ad evacuare in tempo tutte le persone che si trovavano all’interno dell’edificio. Stando a quanto riferito dal colonnello Boet, menzionato da Lci, le fiamme sarebbero partite da un appartamento privato. “Si sono estese al tetto. Al momento non si hanno notizie di feriti”, fa sapere Boet.

Il chiarimento dell’ambasciata italiana

“L’incendio ha investito un appartamento privato in una strada adiacente e non ha in alcun modo toccato la sede dell’Ambasciata d’Italia a Parigi è stato domato. Complimenti a @PompiersParis (i vigili del fuoco della capitale francese, ndr)!”

Ma già stamani, subito dopo lo scoppio dell’incendio, la sede diplomatica italiana aveva riportato la notizia scrivendo su Twitter che i vigili del fuoco stavano intervenendo per domare le fiamme alla Cité Varenne.

Eugenio Palazzini

L’articolo Parigi, nessun incendio all’ambasciata italiana. Ecco cosa è successo (Video) proviene da Il Primato Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *