ostruzionismo-e-altri-impegni,-nuovamente-rinviata-la-pratica-su-marinella

Ostruzionismo e altri impegni, nuovamente rinviata la pratica su Marinella

Consiglio comunale Sarzana 21 ottobre 2021

Secondo rinvio consecutivo in Consiglio comunale per l’ordine del giorno riguardante la convenzione per i percorsi pedonali nella tenuta di Marinella dove, dopo la vendita da parte della Spa in liquidazione, nascerà un oliveto di cento ettari. Lo scorso 21 aprile infatti la pratica era stata ritirata dopo che l’opposizione, con Lorenzini, aveva segnalato l’assenza di un allegato nella documentazione. Nella seduta odierna invece lo slittamento è stato approvato con i voti della maggioranza per consentire al segretario comunale di presenziare a un’altra seduta a Porto Venere – dove svolge analoga funzione – e permettere alla minoranza di approfondire alcuni passaggi tecnici. Il tutto dopo tre ore abbastanza convulse, incendiate dalla notizia di questa mattina riguardante il ripascimento del litorale, di cui in serata si è appreso che sarebbe scattato il dissequestro, anche se al momento non ci sono comunicazioni ufficiali da parte degli organi competenti.

La seduta si è aperta infatti con l’intervento del sindaco Ponzanelli su quanto avvenuto in spiaggia ed è proseguita, non senza interruzioni e pesanti botta e risposta, con la protesta del consigliere Mione che ha chiesto a gran voce la concessione degli stessi minuti – nove – anziché i tre previsti dal regolamento per intervenire sul caso in fase iniziale. Alla minaccia del presidente Rampi di sospendere l’assemblea cittadina la seduta è proseguita con la discussione del primo punto in agenda che ha anticipato il dibattito sulla Tenuta. Dopo aver sollevato diverse perplessità sui contenuti della convenzione – evidenziando un possibile danno erariale per 306mila euro che il Comune dovrebbe accollarsi per gli interventi previsti su un’area privata – l’opposizione ha prima chiesto e ottenuto una prima interruzione di cinque minuti per una riunione, e poi si è vista negare altri dieci minuti di sospensione per discutere sul da farsi. La proroga, vista l’ora, è stata però negata dal Presidente Rampi e dal segretario Manganaro che ha parlato di “una richiesta pretestuosa in quanto il Consiglio era stato informato della circostanza di un altro impegno istituzionale del segretario alle ore 21.00 a Porto Venere. Rispettate i tempi regolamentari – ha detto – in ossequio alla normativa e alle funzioni istituzionali”. Per stemperare la tensione Precetti, dalla maggioranza, ha suggerito “rinviamo la pratica ad un altro momento per cercare di trovare una soluzione nell’interesse di tutti” mentre Rampi ha ribadito: “E’ palese che si cerca di arrivare oltre il limite”. A quel punto Mione ha riacceso gli animi: “Sono esterrefatto e incredulo – ha affermato – perché nella storia del Consiglio comunale non si era mai presentata una situazione del genere. Non è legittimo né corretto sentire la presa di posizione del segretario comunale che stizzita antepone un suo interesse personale a quello dei cittadini. Siamo all’incredibile mancanza di rispetto delle regole perché non si può parlare di un potenziale danno erariale in cinque minuti, scriveremo al Prefetto per segnalare il suo comportamento. Doveva chiedere il rinvio di questo Consiglio comunale”. Sempre dall’opposizione Lorenzini ha osservato: “Non possiamo accettare questa proposta, è noto che Marinella è sempre oggetto di lunghe discussioni, sapendo di parlare di una cosa importante si poteva decidere di rinviare la pratica dopo il primo ordine del giorno e la comunicazione del sindaco che riguardava un argomento tutt’altro che banale”.

“Dire che i tempi si sono dilatati per l’intervento del sindaco è un eufemismo – ha chiuso Avidano dal fronte opposto – per oltre due ore non abbiamo potuto espletare il nostro diritto per il teatrino e l’ostruzionismo surreale di Mione, altrimenti avremmo avuto tutto il tempo per svolgere il Consiglio”. La Tenuta e Marinella dunque torneranno in sala consiliare alla prima data utile.

» Leggi tutto

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.