orban,-veto-su-kirill,-ue-ancora-divisa-su-sanzioni.-nato,-riunione-per-superare-veto-turchia-su-nuovi-ingressi

Orban, veto su Kirill, Ue ancora divisa su sanzioni. Nato, riunione per superare veto Turchia su nuovi ingressi

Roma, 2 giu – Viktor Orban ha messo il veto sul patriarca Kirill nella lista nera per le sanzioni alla Russia. La sedicente “unità” dell’Ue è già sciolta, come riporta anche l’Ansa.

Orban, il veto sul patriarca Kirill

È l’Ungheria di Viktor Orban a chiedere di escludere il patriarca russo Kirill dalla lista delle sanzioni europee. Da lì un’apertura delle trattative con Budapest. Questo al termine della riunione dei 27 Paesi membri dell’Ue e dei loro ambasciatori. Un raduno convocato proprio per approvare il sesto pacchetto di sanzioni e concluso con un altro nulla di fatto, al punto che la promessa è stata quella di riaggiornarsi in tempo ancora non conosciuti. Secondo le fonti diplomatiche emerse, infatti, non si sa quando ci sarà un altro meeting e sarà la presidenza francese a scegliere tempi e modi.

Nato, si tenta di superare il veto turco su Finlandia e Svezia

Quanto all’Alleanza Atlantica, il nodo principale da sciogliere resta quello turco. Perché, come si sa, Ankara si è opposta all’ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato. Ed è stato il segretario generale Jens Stoltenberg ad affrontare la questione, annunciando a Washington che nei prossimi giorni sarà convocata una riunione congiunta che coinvolgerà i tre Paesi (dunque, i due richiedenti scandinavi e la Turchia). L’obiettivo è cercare di superare il veto di Recep Erdogan ai nuovi ingressi. Così ha parlato Stoltenberg: “Siamo in stretto contatto con la Turchia, un alleato importante in seno alla Nato, e con i due Paesi che hanno depositato la loro candidatura per entrare nella Nato, la Finlandia e la Svezia”.

Alberto Celletti

L’articolo Orban, veto su Kirill, Ue ancora divisa su sanzioni. Nato, riunione per superare veto Turchia su nuovi ingressi proviene da Il Primato Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.