L’impiego o la scelta di non indossare il reggiseno suddivide le donne in tre forti correnti: le prime non rinuncerebbero mai ad andare in giro prive di reggiseno, le seconde reclamano la possibilità di non indossarlo, mentre le terze, le più moderate, vorrebbero poter prediligere quando metterlo oppure no. Insomma, nell’era della body positive, anche tale tema si inscrive nella categoria del piacersi, che va nella direzione dell’accettazione di sé. Quante volte, tornata a casa, avrete tirato un sospiro di conforto nel liberarvi dalla costrizione del ferretto e provare, spalle, seno e schiena libere di muoversi. Se vi state domandando quali sono i benefici dello stare senza reggiseno allora seguite le nostre linee guida.

Un problema di cui ci si rende istantaneamente conto osservando la pelle dopo una giornata totale con addosso il reggiseno è che interrompe la circolazione. Avere una buona circolazione sanguigna è fondamentale e significa prendersi cura del cuore e della pelle. Per questo è indispensabile non indossarlo in alcuni momenti della giornata, consentendo alla circolazione di riattivarsi. Non tutte sono al corrente che, le donne che non utilizzano il reggiseno hanno i capezzoli…