netflix,-“diana:-the-musical”:-data-d’uscita,-trailer,-trama-e-cast

Netflix, “Diana: The Musical”: data d’uscita, trailer, trama e cast

Home » Tv » Netflix, “Diana: The Musical”: data d’uscita, trailer, trama e cast

Dall’inizio di ottobre sarà disponibile su Netflix Diana: The Musical, lo spettacolo di Broadway dedicato a Lady D. Nonostante il debutto sulla piattaforma streaming, sarà inoltre possibile godere dello spettacolo dal vivo a partire da Novembre presso il Longacre Theatre di Broadway. Scopriamo insieme la trama e il cast.

diana-1Diana: The Musical è il titolo dello spettacolo che andrà in scena sul palco di Broadway a novembre, ma debutterà in anteprima su Netflix. La produzione del musical è stata affidata a Christopher Ashley ed è stato registrato nel 2020 presso il Longacre Theatre di Broadway. Lo spettacolo sarà visibile sulla piattaforma streaming dal 1° ottobre 2021.

Il musical tornerà alle sue performance dal vivo, iniziate poco prima della pandemia, a partire dal 2 novembre 2021, con un’apertura ufficiale prevista per il 17 novembre.

“Diana: The Musical”: la trama

diana-3La sinossi ufficiale rilasciata da Netflix recita:


Leggi anche: Lady Diana: 23 anni fa moriva la principessa più amata di sempre


“Diana: The Musical celebra la vita della Principessa Diana e la luce della sua eredità che continua a risplendere in tutto il mondo. Debuttando su Netflix prima dell’arrivo a Broadway, questo evento musicale unico nel suo genere ci porta faccia a faccia con una delle figure più avvincenti del ventesimo secolo”.

Il musical è stato scritto da Joe DiPietro, con musica e testi di David Bryan, coreografia di Kelly Devine e supervisione musicale e arrangiamenti di Ian Eisendrath.

Il cast

Diana-2Nel ruolo di Diana troviamo Jeanna de Waal e al suo fianco Roe Hartrampf nel ruolo del Principe Carlo, Erin Davie in quello di Camilla Parker Bowles e Judy Kaye nei panni della Regina Elisabetta II.

A proposito del suo ruolo, Jeanna de Wall ha dichiarato:

“Dare vita a Diana sul palco è ovviamente un enorme privilegio. Mi sento molto intimidita dalla prospettiva, ma spero che le persone che non la conoscono e non sono consapevoli del suo percorso lascia il teatro con un’idea di quello che ha fatto per il mondo. Ha fatto sentire tutti speciali, dalla persona più alta a quella più bassa, e noi vogliamo celebrarla”.

Rachele Luttazi

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *