nero-a-meta-3,-quinta-puntata:-clara-ritrovata-senza-vita!-–-ud-news

Nero a Metà 3, Quinta Puntata: Clara Ritrovata Senza Vita! – UD News

Nero a Metà 3, quinta puntata: Clara viene ritrovata priva di vita, mentre proseguono le indagini su Pugliani e sul suo complice. Carlo e la Trevi sono sempre più in sintonia…

A Nero a Metà 3, finalmente si iniziano ad avere le idee più chiare su quanto accaduto a Clara. L’ex moglie di Carlo viene infatti ritrovata priva di vita e da lì partono nuove indagini, che anche Alba ci tiene a portare avanti personalmente. Ma prima di vedere che cosa sta per succedere, facciamo un piccolo passo indietro.

Nero a Metà 3: dove eravamo rimasti?

Si continua ad indagare sulla scomparsa di Clara. La situazione cambia quando quest’ultima viene identificata all’interno di un video girato dalle telecamere di sorveglianza. La donna sta lavorando, senza ombra di dubbio, per Pugliani e probabilmente si occupa di trasportare sostanze stupefacenti per suo conto. Mentre Carlo lavora per fermare un uomo che sembra possedere degli esplosivi, Ottavia si introduce da Spartaco per ottenere dei documenti che potrebbero rivelarsi utili. Trevi lavora per scoprire le mosse successive di Pugliani ed individua un luogo dove ci sarà lo scambio successivo di sostanze. Le cose non vanno per il verso giusto e Cantabella viene messo in serio pericolo di vita. Le indagini cambiano nuovamente direzione quando viene ritrovato privo di vita il complice di Pugliani. L’uomo è lo stesso che ha prelevato Clara quando usciva dal carcere, prima che lei scomparisse.

Nero a Metà 3, quinta puntata: Clara ha perso la vita!

Alba, insieme alla sorella Alice e a Federico, si reca sul luogo dove Clara è stata trovata priva di vita. A seguito di una segnalazione, infatti, si è scoperto qual è stata la sorte della donna. Malik comincia ad avere dei sospetti sul conto di Federico, che sembra essere troppo interessato al caso. Nel dubbio che lui possa essere in qualche modo implicato, Malik avvia delle indagini indipendenti sul suo conto. In commissariato si presenta un giovane in condizioni molto gravi, che è stato evidentemente vittima di un pestaggio. La sua situazione è talmente grave che non fa nemmeno in tempo a sporgere denuncia. Infatti perde la vita tra le braccia di Bragadin. Gli investigatori vorrebbero ridargli giustizia nonostante lui non sia riuscito a spiegare l’accaduto. Le indagini sul complice di Pugliani proseguono. Carlo riesce a trovare una cassetta di sicurezza che però è davvero avvolta nel mistero e non si riesce a capire quale sia la sua funzione. Carlo, intanto, fa i conti con quello che già sapeva e ricorda perfettamente che Suleyman aveva una figlia. Per questo motivo, il padre di Alba sa che non può far finta di niente.

Nero a Metà 3, quinta puntata: Carlo e la Trevi sempre più vicini!

Carlo mette Ottavia sulle tracce di Suleyman. Inizialmente le indagini sembrano portare ad una serie di buchi nell’acqua e nulla di concreto. Quando tutti si stanno scoraggiando, arriva un segnale inaspettato. Un ragazzino lascia uno strano oggetto sullo scooter che potrebbe essere utile per le indagini. Spartaco e Ottavia, in questo modo, scoprono che Pugliani usa anche dei bambini o dei ragazzi molto giovani per i suoi scopi. Infatti li utilizza per trasportare le sostanze illegali che lui vende. Carlo e la Trevi sono sempre più vicini e va avanti il gioco di seduzione che c’era già tra loro. Entrambi non vogliono aspettative, mentre anche Alba e Malik si rendono conto che l’attrazione che c’era tra loro esiste ancora ed anche in maniera forte. Il corpo di una donna strangolata, intanto, viene ritrovato in un armadio dalla Polizia. Il commissariato inizia ad indagare ed arrivano tante svolte sorprendenti, riconducibili anche ad altri casi. Voi che cosa ne pensate? Cosa è successo esattamente a Clara secondo voi e come andranno avanti le relazioni tra i vari protagonisti? A voi i commenti!

Articolo Nero a Metà 3, Quinta Puntata: Clara Ritrovata Senza Vita! pubblicato da UD News.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.