nascar,-un-tweet-mette-nei-guai-danny-hamlin:-sanzione-e-“terapia”

Nascar, un Tweet mette nei guai Danny Hamlin: sanzione e “terapia”

Qualche tensione in Nascar sui social dopo la prova di Talladega mette nei guai Danny Hamlin che dovrà sostenere un ‘corso di sensibilità’

Si chiama proprio così, sensitivity training: corso di sensibilità. Una sorta di percorso di formazione professionale, o meglio sociale.

Denny Hamlin
Denny Hamlin , 41 anni, terzo lo scorso anno in Nascar Cup Series (AP LaPresse)

Ed è una delle sanzioni previste dal regolamento Nascar per chi ecceda in comportamenti espliciti, aggressivi o non conformi: non solo in pista o nel paddock, ma anche sui social.

Nascar, attenzione ai post troppo sarcastici

Un concetto che magari può sembrare curioso, o bizzarro qui in Italia. Ma che negli Stati Uniti viene preso estremamente sul serio e che da questa stagione potrebbe costringere diversi piloti a fare i conti con qualche post eccessivo, magari scritto a caldo, subito dopo la tensione della gara. Un esempio concreto è quello che sta accadendo in queste ore a Danny Hamlin, pilota della Joe Gibbs Racing.

La punizione ‘psicologica’ di Danny Hamlin

In pratica… In una delle fasi culminanti della prova di Nascar Cup Series di Talladega, Kyle Larson – campione in carica della Nascar – ha innescato un incidente che ha coinvolto Kurt Busch e Bubba Wallace, entrambi piloti della 23XI Racing di Michael Jordan. Un incidente che ha seriamente danneggiato la corsa di Wallace e Busch, che è un ottimo amico di Hamlin, che corre per la Joe Gibbs Racing. Hamlin, a sua volta coinvolto e danneggiato, ha sfogato la sua frustrazione con un tweet. Prendendo spunto da una caricatura de “I Griffin”, il cartoon popolarissimo anche nel nostro paese, Hamlin ha preso in giro gli automobilisti asiatici, con un gioco di parole per la verità piuttosto feroce.

Uno scherzo, una goliardata. Anche perché Hamlin e Larson, che è l’unico pilota asiatico-americano del circuito Nascar, sono considerati “buddies”, buoni amici. Una battuta magari pesante, ma rivolta a un amico. Hamlin è stato criticato molto pesantemente sotto il suo post, considerato razzista. Rispondendo a un utente Hamlin ha cercato di minimizzare… “siamo amici, cercate di essere più leggeri”, ha scritto il pilota americano. Ma la Nascar ha preso provvedimenti. E ha invitato Danny Hamlin a sostenere un corso di sensibilità. Una sorta di terapia psicologica di appoggio per evitare altri eccessi sui social.

Denny Hamlin
La Toyota #11 della Joe Gibbs Racing pilotata da Denny Hemlin (AP LaPresse)

Entro la fine della settimana Hamlin, terzo nel campionato dello scorso anno, 47 vittorie in 306 gare, dovrà dimostrare di essere in grado di gestire la sua emotività sui social. Diversamente sarà squalificato. Subirà ulteriori sanzioni.

Hamlin ha cancellato il controverso meme e ha pubblicato un ulteriore tweet di scuse: “Ho cancellato un post che ho scritto in precedenza dopo aver letto alcuni dei commenti. Evidentemente ho fatto una scelta sbagliata, e ho capito quanto il mio meme stata una scelta sbagliata di meme fosse offensivo. Un post che si è rivelato totalmente sbagliato. Chiedo scusa”.

Il video dell’incidente che ha scatenato le polemiche a Talladega

L’ultimo tweet di scuse di Danny Hamlin

I took down a post I made earlier today after reading some of the comments. It was a poor choice of memes and I saw how it was offensive. It came across totally wrong. I apologize.

— Denny Hamlin (@dennyhamlin) April 26, 2022

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.