musk-lancia-offerta-ostile-da-43-miliardi-di-dollari-su-twitter.-vuole-ritirarla-dalla-borsa-e-“sbloccare-il-suo-straordinario-potenziale”

Musk lancia offerta ostile da 43 miliardi di dollari su Twitter. Vuole ritirarla dalla Borsa e “sbloccare il suo straordinario potenziale”

Elon Musk rompe gli indugi e lancia un’offerta ostile sul 100% di Twitter con l’obiettivo di ritirarla dal listino di Borsa e “sbloccare il suo straordinario potenziale”. Lo scorso anno il social che ha oltre 200 milioni di utenti attivi ha registrato ricavi per oltre 5 miliardi ma una perdita di quasi 500 milioni. Dopo l’acquisto di oltre il 9%, il patron di Tesla offre 54,20 dollari per azione, valutando dunque il gruppo 43 miliardi di dollari. In pre-mercato, i titoli Twitter balzano a New York dell’11,45% (a 51,10 dollari), mentre quelli Tesla cedono l’1,33% a 1008.81 dollari.

Poco prima era arrivata notizia di un’azione legale collettiva contro di lui. Ora un gruppo di investitori lo accusava di aver violato la legge “comunicando tardivamente il suo acquisto” del 9% del gruppo per risparmiare così circa 143 milioni di dollari: Musk avrebbe “ritardato illegalmente la rivelazione della sua grande partecipazione nella società per poter acquistare più azioni a un prezzo inferiore”.

Stando ai documenti legali depositati a New York, Musk avrebbe dovuto avvisare la Securities and Exchange Commission (omologa della Consob) 10 giorni prima del superamento della quota del 5% di Twitter – ovvero il 24 marzo. La segnalazione di Musk è arrivata soltanto il 4 aprile, sottolineano gli investitori, e il miliardario è stato così in grado di continuare ad acquistare azioni Twitter a prezzo “normale”, fino all’annuncio tardivo dell’acquisto.

Musk non ha rilasciato nessun commento sulla vicenda. Twitter vale in borsa 31 miliardi di dollari e a questi valori l’investimento di Musk nella società è di circa 3 miliardi. Il fondatore di Tesla è primo azionista di Twitter davanti al fondo Vanguard, che detiene l’8,7%: la sua partecipazione è quattro volte maggiore di quella del fondatore Jack Dorsey.

L’articolo Musk lancia offerta ostile da 43 miliardi di dollari su Twitter. Vuole ritirarla dalla Borsa e “sbloccare il suo straordinario potenziale” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.