monopattini-elettrici:-dalle-luci-ai-freni,-nuovi-requisiti-e-regole

Monopattini elettrici: dalle luci ai freni, nuovi requisiti e regole

Monopattini elettrici, cambiano le regole. Il governo ha firmato un decreto che contiene tutti i requisiti richiesti dal ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, per poter circolare in sicurezza ed evitare sanzioni.

La nuova normativa che impone, tra le altre cose, l’obbligo di frecce e del doppio freno, si applicherà obbligatoriamente a tutti i monopattini elettrici nuovi commercializzati in Italia dal 30 settembre 2022, mentre quelli già in circolazione dovranno essere adeguati entro il 1° gennaio 2024.

Monopattini elettrici, obbligo di doppio freno

“I monopattini elettrici devono essere dotati di freno su entrambe le ruote – chiarisce il decreto -. Il dispositivo frenante deve essere indipendente per ciascun asse e deve essere tale da agire in maniera pronta ed efficace sulle rispettive ruote”.

Monopattini elettrici, le luci

Il testo precisa poi che i monopattini elettrici devono essere dotati:

  • di un segnalatore acustico;
  • di indicatori luminosi di svolta;
  • anteriormente di una luce bianca o gialla e posteriormente di una luce rossa, entrambe a luce fissa;
  • posteriormente di catadiottri rossi;
  • di catadiottri gialli applicati sui lati. Sono ammesse anche luci di arresto.

Nel testo si legge che il suono emesso dal campanello deve essere di intensità tale da poter essere percepito ad almeno 30 metri di distanza.

Monopattini elettrici, la potenza e la velocità

La potenza nominale del motore elettrico “non deve essere superiore a 0,50 kW” e i monopattini devono “essere dotati di un regolatore di velocità configurabile in funzione del limite di 6 km/h per le aree pedonali e di 20 km/h negli altri casi”.

Ogni monopattino “deve riportare, in apposita etichetta, le indicazioni del carico massimo”.

Le dimensioni massime dei monopattini elettrici sono:

  • 2 metri di lunghezza;
  • 75 centimetri di larghezza nel suo punto più largo, compreso il manubrio ed esclusi gli eventuali indicatori di svolta;
  • 1,50 metri di altezza.

La massa in ordine di marcia (cioè, la massa del veicolo a vuoto, pronto per il normale utilizzo, comprendente la massa dei liquidi e delle dotazioni di serie indicate dalle specifiche del costruttore, con esclusione del peso delle batterie) non deve essere superiore a 40 kg.

Ai monopattini elettrici si applica la marcatura “CE” prevista dalla direttiva europea n. 2006/42/CE. Inoltre, devono riportare, in un’apposita etichetta, l’indicazione del carico massimo che può sopportare in normali condizioni di uso.

Monopattini elettrici, l’assicurazione

Rimane il nodo assicurazione: il Ministero delle Infrastrutture e quello dell’Interno e dello Sviluppo economico avevano preso l’impegno di avviare un’istruttoria per verificare la necessità dell’introduzione dell’obbligo di assicurazione sulla responsabilità civile contro i danni a terzi. Per ora non ci sono novità: rimane fermo l’obbligo di assicurazione per i mezzi privati, mentre è già previsto per quelli a noleggio.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.