lo-scatto-▷-carlo-il-grande-e-il-benzemagico

Lo Scatto ▷ Carlo il grande e il Benzemagico

Del Real di stasera una cosa s’era capita dopo un pugno di minuti: la squadra di Carlo Ancelotti ha cominciato evidenziando automatismi degni di un cronografo Eberhard, con Casemiro a guardia del fortino e una compattezza delle linee che ha amplificato ogni difetto palesato dal Chelsea in fase d’impostazione. Non che i londinesi non si siano poi riappropriati di tratti di partita, ma Carlo Ancelotti è quasi sempre fortunato come i generali preferiti da Napoleone, nonché molto più bravo di questi ultimi. Mettiamoci poi i guanti di Courtois e il suo aumentare di volume quando decolla.

Su ogni altra componente e sopra ogni altro protagonista di una partita che non è stata semplicemente bella, ma che ha saputo diversificare le sue attrattive nel corso dei novanta minuti, si staglia, in tutti i sensi, la monumentale completezza offensiva di Karim Benzema, che quando imprime la frustata con il collo devia il volo delle rondini di ritorno; che dell’azione non scrive soltanto il finale ma ne sceneggia spesso la trama intera; che alla sua straordinaria forza dona il bacio della lucidità assoluta nel momento topico.

Paolo Marcacci



Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.