isola-dei-famosi,-rosolino-fa-una-confessione-a-distanza-di-mesi

Isola dei Famosi, Rosolino fa una confessione a distanza di mesi

Massimiliano Rosolino, inviato dell’ultima edizione dell’Isola dei Famosi, ha parlato della sua esperienza al reality nel corso di un’intervista.

Massimiliano Rosolino inviato Isola dei Famosi
Massimiliano Rosolino all’Isola dei Famosi (fonte: Instagram)

Intervistato da SuperGuida Tv, l’ex nuotatore Massimiliano Rosolino ha fatto il punto sulla sua esperienza all’Isola dei Famosi. Lo sportivo ha confessato di essersi sentito un pesce fuor d’acqua all’inizio dell’avventura in quanto non abituato ai tempi televisivi. La cosa è stata anche confermata da Ilary Blasi, che nel corso delle prime puntate ha trovato il suo collega “poco allineato” al format, ma una volta capito il meccanismo Rosolino è andato avanti alla grande, tanto che si dice disposto ad accettare di ripetere l’esperienza se gli venisse nuovamente proposta.

Tutto sommato, si è detto soddisfatto di come ha portato a termine la sua esperienza in quanto crede di essere riuscito a trasmettere ai concorrenti i valori di resistenza e dello sport, obiettivo che si era posto fin dall’inizio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> L’Isola dei Famosi, nella prossima edizione potrebbe non esserci: che rischio!

Isola dei Famosi, Rosolino parla dei concorrenti

Rosolino si è poi speso in considerazioni su alcuni concorrenti. Secondo lui, il vincitore Awed e Gilles Rocca non si sarebbe goduti a pieni l’esperienza, non divertendosi mai. Al contrario, Andrea Cerioli sarebbe tra i naufraghi che, secondo lei, maggiormente si sarebbero divertiti. Mentre si è detto dispiaciuto per Francesca Lodo e Myrea che a suo dire avrebbero tanto sofferto la fame.

Alla domanda se avesse o meno preferenze sulla vittoria di un concorrente, l’ex nuotatore si è mantenuto abbastanza sul vago, anche se belle parole ha espresso ancora su Myrea, da lui definita una bella sorpresa, e su Vera Gemma, che secondo lui è la concorrente che ha giocato più a carte scoperte.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *