incidenti-in-mare:-nel-2021-aumentano-le-collisioni-e-gli-incagli

Incidenti in mare: nel 2021 aumentano le collisioni e gli incagli

Nel report di Stb Italia, la fotografia degli incidenti in mare nel 2021. Aumentano le collisioni e gli incagli, stabili le altre cause, mentre diminuiscono i danni causati dal meteo sfavorevole

incidenti in mare

Il rapporto degli incidenti in mare nel 2021

Tra gli incidenti in mare nel 2021 sono aumentati le collisioni e gli incagli. Sono invece diminuiti i danni da condizioni meteo sfavorevoli. A dirlo è il report annuale di Stb Italia, azienda genovese che fornisce servizi e consulenze al mondo dello yachting e dello shipping, specializzata in consulenze nell’acquisto e gestione di navi e yacht, progetti di trasformazione e refit, consulenze tecniche per tribunali e periti, studi di fattibilità e assistenza tecnica in contenziosi e arbitrati.

Dei 368 sinistri in mare di cui si è occupata Stb Italia nel 2021 (in media più di uno al giorno), si nota come, a grandi linee, il rapporto non presenti grossi scostamenti con gli anni precedenti ad eccezione dei “danni da cattivi tempi”, come vengono definiti, che si sono di molto ridimensionati per le migliori condizioni meteo. Di gran lunga preponderanti permangono i sinistri derivati da collisioni e da incagli in navigazione. Lieve aumento anche per i danni ai motori, mentre calano i fulmini e i furti.

Il confronto con il 2020 è semplice, dato che in quell’anno i sinistri trattati sono stati 365: il numero, quindi, è grosso modo lo stesso del 2021. Fatta questa premessa, ci si accorge come le collisioni nel 2021 siano state 153 (il 41,6% dei sinistri), contro le 131 del 2020 (35,9%). Tra le cause, probabilmente, il costante aumento del traffico diportistico in molte località. Risale all’estate del 2021 il video ripreso da un elicottero dell’Arcipelago di La Maddalena invaso da una miriade di yacht e natanti alla fonda.

Aumentano anche gli incagli in navigazione, che passano dagli 87 (23,8%) del 2020 ai 112 (30,4%) del 2021. Tra i sinistri in aumento si sono anche i danni ai motori: nel 2021 sono stati 26 (7,1%), mentre nel 2020 erano 14 (3,8%). Sono invece pressoché dimezzati i danni da maltempo, che nel 2020, con 43 casi, erano l’11,8% degli incidenti e nel 2021 sono stati solo 22 (6,0%). Gli altri incidenti rilevati, tutti in diminuzione, sono 4 affondamenti (nel 2020 erano stati 11), 6 danni in cantiere e da trasporto (nel 2020 erano 10), 5 fulmini (8 nel 2020) e 5 furti (7 l’anno prima).

Gli urti in banchina nel 2021 sono stati 17 (20 nel 2020), mentre lo scorso anno si è verificato un unico caso di incendio (2 l’anno precedente). Guardando agli anni ancora prima, si può dire che l’incidentalità in mare è decisamente diminuita. Nel 2019, infatti, Stb Italia ha affrontato 433 sinistri, mentre nel 2018 gli incidenti furono addirittura 617 e nel 2017 furono 407.

http://www.dailynautica.com/

Gli incidenti in mare nel 2021 divisi per tipologia. Fonte: Stb Italia

Potrebbe interessarti anche

Cronaca

Un uomo con il kitesurf è stato salvato dalla Guardia Costiera al largo dell’isola dei Porri. Ha rischiato di naufragare a causa della repentina variazione delle condizioni metereologiche

Cronaca

  • 23 Agosto 2021

Anche le più banali disattenzioni in barca possono risultare molto pericolose: a Capo Noli un natante stava rischiando di affondare. L’intervento della Guardia Costiera ha evitato il peggio

Cronaca

  • Foto
  • 18 Agosto 2021

A circa 4 miglia dal porto di Ponza lo scontro tra uno yacht e una nave cisterna ha causato il semi affondamento di un’imbarcazione da 20 metri. A bordo c’erano sei persone, soccorse dalla nave

Cronaca

Il glorioso veliero Malizia di Perini è naufragato a Stromboli, finendo su una scogliera. Si tratterebbe di una manovra per spiaggiarlo, dopo un guasto ai comandi. Non ci sono feriti

Cronaca

  • Foto
  • 9 Agosto 2021

Un incendio ha causato l’affondamento di un’imbarcazione cabinata da 15 metri, che stava navigando da Ventotene a Maiori. A bordo c’erano sei persone, tratte in salvo. La barca è colata a picco

Cronaca

Un motoscafo senza pilota, perché sbalzato in acqua, ha seminato il panico davanti al porto di Donnalucata, a Scicli. Ad evitare il peggio sono stati gli uomini della Protezione Civile di Ragusa

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.