il-giardino-segreto-–-rieti

Il Giardino Segreto – Rieti

Il Giardino Segreto
Strada Regionale Sabina 657 km 12,600 – 02040 Tarano – Rieti
Tel. 329/8762471
Sito Internet:

Tipologia: tradizionale
Prezzi: antipasti 10/12€, primi 10/15€, secondi 10/30€, dolci 8€
Giorno di chiusura: dal Lunedì al Giovedì

OFFERTA
Ci fa piacere confermare l’ottimo voto dell’anno scorso a questo ristorante che è un indirizzo imperdibile soprattutto per gli amanti della “ciccia”, ma anche per quelli che amano la natura e le passeggiate fuori porta. Per raggiungerlo, infatti, noi consigliamo di prendere le strade consolari (Salaria o Tiberina) che permettono di godere di un bellissimo paesaggio durante il viaggio. Una volta arrivati si ha davanti un’azienda agrituristica in cui il Km0 non esiste, in quanto soppiantato dal “m0”: le verdure dell’orto e le carni (il maiale nero, la chianina, i polli e la famosa Wagyū), infatti, sono tutte di produzione propria. Il menù le propone in diversi modi esaltandone le qualità, come nel caso del carpaccio di Wagyū dove la carne viene sottoposta a una marinatura per alcuni giorni che le conferisce una morbidezza e un sapore eccellenti. La stessa tipologia di carne l’abbiamo assaggiata anche nell’ottima variante roast-beef accompagnata da una gustosa giardiniera fatta in casa. Come primo piatto la nostra scelta è caduta sui buoni tagliolini (più simili a delle fettuccelle a dire il vero) con gazpacho tiepido, cipollotto grigliato, briciole di pane e fiori di zucchine, mentre per antipasto un gustoso giardino di verdure con biscotto sablé al formaggio e ricotta di pecora. Il tutto è stato preceduto come sempre dall’aperitivo gentilmente offerto a base di prosecco e piccoli finger food, tra cui una mini-torta al testo con verdure e formaggio, una polpettina di melanzane e una quenelle di pappa al pomodoro. In chiusura un caffè leggermente sottoestratto e dall’aroma debole.

AMBIENTE
Le sale sono ben arredate e con i tavoli generosamente distanziati e apparecchiati da lunghe tovaglie bianche; le pareti arricchite dagli acquerelli che ritraggono tutti gli animali dell’azienda, mentre al centro si apre un piccolo “giardino segreto”. Su un lato del casale sono disposti i tavoli per mangiare all’aperto.

SERVIZIO
Cortese e preparato.

Recensione a cura di: Milano de La Pecora Nera – ed. 2020 – www.lapecoranera.net

L’articolo Il Giardino Segreto – Rieti sembra essere il primo su Secolo d’Italia.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *