igiene-urbana,-dal-1-maggio-nei-18-comuni-dell’estremo-ponente-subentra-la-teknoservice

Igiene urbana, dal 1 maggio nei 18 Comuni dell’estremo Ponente subentra la Teknoservice

Ventimiglia. E’ stato siglato nel pomeriggio lo schema di contratto tra i diciotto Comuni del comprensorio Intemelio e la ditta Teknoservice Srl, che ha vinto la gara d’appalto da circa 90milioni di euro, aggiudicandosi la gestione dell’igiene urbana per i prossimi sette anni. Oltre a garantire la raccolta dei rifiuti, lo spazzamento e il lavaggio delle strade con mezzi moderni ed efficienti a partire dal prossimo 1 maggio, la ditta assorbirà tutti i 165 dipendenti delle società che fino ad oggi si sono occupate del servizio per i singoli comuni coinvolti.

All’incontro odierno, erano presenti sindaci o rappresentati dell’amministrazione comunale di tutti i comuni coinvolti ad eccezione di Apricale, Isolabona e Perinaldo. Per la società hanno partecipato l’amministratore delegato Davide Benedetto, il direttore operativo Nicola Benedetto e il direttore commerciale Massimiliano Forti.

«Finalmente, dopo una gara durata tre anni, anche con battaglie legali, è giunto il momento di sottoscrivere il contratto, con partenza il prossimo primo maggio – ha affermato Forti -. Abbiamo mezzi nuovi che sono stati immatricolati tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022, perché la nostra azienda fa programmazione. Parliamo di 105 mezzi che sono già pronti e dobbiamo soltanto spostarli dalle varie officine e dai produttori, per portarli sul territorio. Abbiamo anche già individuato tre sedi». «Sono quattro o cinque le aziende che stanno lavorando sul territorio – ha aggiunto – Assumeremo tutta la forza lavoro attualmente in servizio, con passaggio a metà del mese prossimo. Ora che è tutto ufficiale potremo convocare le sigle sindacali per i passaggi dovuti».

Per il Comune di Ventimiglia (capofila) il contratto è stato firmato dal segretario generale, Monica Di Marco. «Oggi è il punto di partenza per il nostro comprensorio – ha detto -. Un momento di grande emozione, perché l’ambiente e le politiche ambientali sono state trascurate in questi ultimi anni e ora cerchiamo di recuperare questo vuoto. Ci siamo impegnati tantissimo anche con i nostri legali, per arrivare a questo risultato. Ci auguriamo il meglio per tutti i diciotto comuni e soprattutto la collaborazione della cittadinanza, perché soltanto con la rievocazione del cittadino e della raccolta differenziata si può ottenere un grande risultato».

Soddisfatto anche il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino: «Sono 90 milioni circa di investimento per i prossimi sette anni. Il problema dei rifiuti è generalizzato. Le città devono essere spazzate, pulite e ordinate. Oltre alla sicurezza, i cittadini chiedono ordine e pulizie. Noi abbiamo grandi aspettative su questa nuova azienda. Oggi abbiamo situazioni in cui città come Ventimiglia, che ha circa trentamila abitanti, vedono raddoppiare quasi la popolazione in estate e dobbiamo quindi organizzare un servizio che sia rispondente sia al mese di novembre, ma anche a quello di agosto, come altre località della zona».

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.