Un mese all’Estate: il 21 giugno alle 11:13 arriverà il Solstizio ed entreremo nella nuova stagione calda e soleggiata. Quest’anno sarà difficile assaporare la differenza tra la Primavera e la nuova stagione, in quanto stiamo già vivendo giornate che ricordano il Ferragosto. Con l’Anticiclone Hannibal si rischia però di scrivere una pagina rovente della storia meteo italiana: in Pianura Padana potrebbero essere battuti alcuni record che resistono da 10-20 anni, come i 36 gradi di Verona nel 2009 o i 35 toccati nel maggio dello stesso anno a Milano, Pavia, Parma, Ferrara, Brescia e Bergamo.

Questi valori massimi assoluti per il mese di maggio sono stati registrati negli aeroporti, con una serie di dati lunga fino a 50 anni. In alcuni casi i record resistono anche da 20 anni a testimonianza dell’eccezionalità di questa ondata di calore. La maggiore probabilità di avere nuovi record riguarda il Piemonte e localmente l’Emilia, il picco dovrebbe essere raggiunto tra oggi e domani.

Ma come mai tutto questo caldo? Mattia Gussoni, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, ci spiega che la particolare configurazione sinottica, con l’anticiclone Hannibal in risalita dalla Tunisia verso la Spagna poi la Francia ed adesso l’Italia, è…