green-pass,-toti:-“d’accordo-con-la-francia:-se-il-governo-adottera-provvedimenti-analoghi,-la-liguria-li-sosterra”

Green pass, Toti: “D’accordo con la Francia: se il governo adotterà provvedimenti analoghi, la Liguria li sosterrà”

“Sul green pass sono d’accordo con la Francia: se il governo italiano adotterà provvedimenti analoghi la Liguria li sosterrà convintamente”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in merito alle misure adottate oltralpe per consentire l’accesso in determinati luoghi solo a chi abbia completato il ciclo vaccinale contro il Covid-19.

“Da governatore – prosegue Toti – sarebbe difficile spiegare ai cittadini che si sono vaccinati che potrebbero dover di nuovo limitare le loro libertà, nonostante tanti sacrifici, per colpa di chi non si è voluto proteggere. Io mi sono vaccinato e, come me, milioni di persone lo hanno fatto per senso civico, per la propria salute e quella degli altri. Il vaccino contro il Covid-19 non è un obbligo ma – sottolinea il governatore – credo sia giusto, come ha scelto la Francia, impedire l’accesso a bar, ristoranti, cinema e tante altre attività a chi non ha il green pass o almeno il tampone fatto nelle ore precedenti. Perché queste libertà le abbiamo riconquistate soprattutto grazie ai cittadini che quel vaccino l’hanno fatto. E non meritano oggi di doverci rinunciare per colpa di chi è rimasto a guardare e spesso a criticare”.

Nell’ambito della campagna vaccinale, il presidente Toti aggiunge: “In alcune fasce di popolazione abbiamo superato l’immunità di gregge e siamo sopra il 56% di popolazione vaccinata con entrambe le dosi, mentre tra gli over50 siamo oltre il 70% di persone immunizzate. Per incentivare e promuovere ancora la vaccinazione, oltre alle prossime open night rivolte soprattutto ai giovani, ho chiesto ai direttori generali delle aziende sanitarie di individuare per il mese di agosto anche postazioni facilmente raggiungibili nei luoghi di maggior transito turistico e di passeggio”.

Il presidente Toti rivolge poi un appello ai giovani che “oggi hanno una vita sociale più intensa e sono meno coperti dalla vaccinazione: devono capire che la loro libertà, la possibilità di tornare a scuola a settembre incontrando i loro compagni tornando ad una vita normale passa assolutamente attraverso i vaccini. Per questo, è soprattutto per loro che abbiamo pensato alle prossime open night in programma giovedì 15 e anche la prossima settimana”.

Per quanto riguarda i dati relativi all’andamento della pandemia in Liguria, anche oggi non si registrano decessi. L’incidenza media settimanale si attesta a 9 casi positivi a livello regionale (7 nel savonese, 11 nello spezzino, 5 nell’imperiese e 6 in provincia di Genova). A livello ospedaliero, si registrano 5 pazienti ricoverati in più rispetto a ieri nei reparti di media intensità di cura, stabili (6) invece i ricoveri in terapia intensiva. Asl3 e Asl5 sono covid free, così come gli ospedali Gaslini, Evangelico e quelli di Lavagna e Rapallo.

Giovedì 15 luglio, Open night di per la vaccinazione ad accesso libero, senza prenotazione (dalle 19 alle 23):

ASL 1 – Palasalute di Imperia e Palafiori di Sanremo

ASL 2 – Terminal Crociere di Savona

ASL 3 – Hub Fiera del Mare di Genova

ASL 4 – Auditorium San Francesco di Chiavari

ASL 5 – Centro Sociale di Ceparana.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *