grazzini-si-candida-a-sindaco:-“mi-rivolgo-ai-delusi-da-questa-politica.-in-vita-mia-mai-visto-una-societa-allo-sbando-come-asl-5”

Grazzini si candida a sindaco: “Mi rivolgo ai delusi da questa politica. In vita mia mai visto una società allo sbando come Asl 5”

Nanni Grazzini

Come un fiume in piena. Nanni Grazzini ha rotto gli indugi e questa mattina ha presentato all’Hotel The Poet la sua candidatura a sindaco della Spezia. A sostenerlo una lista di amici e conoscenti raccolti nel corso degli anni e della carriera professionale. “Molte sono persone che non votavano da anni ma che, di fronte allo sfascio rappresentato dall’attuale amministrazione, mi hanno detto: “Se ti candidi tu, io ti sostengo”. E queste – ha detto Grazzini con gli occhi velati dalle lacrime – sono emozioni per le quali vale la pena lottare e impegnarsi in una campagna elettorale che sarà certamente faticosa. E’ difficile oggi coinvolgere i giovani, che sono totalmente delusi dalla politica, ma nella nostra lista ce ne sono e li ringrazio perché hanno deciso di darsi questa opportunità e di credere in me”.

Maglione fucsia, come il simbolo della lista. Ma soprattutto come la sciarpa che la sorella regalò all’allora presidente dello Spezia calcio alla vigilia della partita di Coppa Italia Roma – Spezia e che da allora divenne il suo portafortuna. Grazzini parla a braccio con la consueta eloquenza, ricordando quando nel 1993 si candidò a sindaco: “Credevo di cambiare il mondo, ero giovane e pieno di energia tanto da essere definito come un “fenomeno” dalla stampa. Presi 4.396 voti, che oggi varrebbero quasi il 10 per cento. La vita mi ha portato verso la carriera, lasciando la strada della politica, ma ora con orgoglio e voglia di riscatto ho deciso di riabbracciarla, anche per restituire alla mia città tanto di quello che mi ha dato. E mi fa un immenso piacere vedere che la mia discesa in campo dà tanta soddisfazione a tante persone. Io dalla politica non voglio niente e non ho mai voluto partecipare a spartizioni o inciuci. La mia vita professionale è fuori dalla Spezia, ma mi onoro nello scrivere nel biglietto da visita “La Spezia”, anche per dimostrare a tutti che pure chi è cresciuto a muscoli ripieni e mesciua può essere una persona di successo”.

» Leggi tutto

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.