genoa-women-pinerolo-live-match-2-3-finale

GENOA WOMEN-PINEROLO LIVE MATCH 2-3 FINALE

La formazione del Genoa Women contro il Real Meda (Foto: Genoa cfc, Ramella Fazzari Fotografia)



90’+3 É finita: Genoa-Pinerolo 2-3. Tre punti alla formazione piemontese. Il più cordiale saluto da Stefano Massa.

90′ Tre minuti di recupero.

90′ LEVIS PORTA IN VANTAGGIO IL PINEROLO, COLPO DI TESTA IMPRENDIBILE PER MACERA. 3-2 PER LE OSPITI.

87′ Per il Genoa esce Campora, dentro Tolomeo.

85′ Tiro di Armitano deviato con la schiena da una difendente genoana.

84′ Ammonizione per Favali.

83′ Punizione sui ventisei metri per il Genoa: batte Tortarolo, presa di Serale.

80′ PAREGGIO DEL PINEROLO, 2-2: GUELI VETRI SPIAZZA MACERA.

79′ Calcio di rigore per il Pinerolo, fallo di Lucafò: decisione giusta.

76′ Esce Bettalli, entra la n. 18 Favali.

75′ Ammonita Armitano per il Pinerolo.

64′ Per il Genoe entra Crivelli, esce Traverso. Per il Pinerolo fuori Iuliano, dentro Barbero.

61′ GOOOOOL! TORTAROLO IN ROVESCIATA! Liscio della difesa del Pinerolo dopo il corner di Abate, e rovesciata di puro istinto di Tortarolo che fa doppietta.

60′ Dagli sviluppi il Genoa muove bene una seconda palla, Traverso colpisce l’incrocio dei pali sinistro: Grifonesse di nuovo vicine al vantaggio.

59′ Tortarolo per Bettalli che si inserisce dalla destra, prova la conclusione sul primo palo ma Serale mette in angolo.

55′ Tiro di Tamburini alto sopra la traversa.

53′ PAREGGIO DEL PINEROLO: CEPPARI INSACCA CON IL TAP IN DOPO L’INTERVENTO DI MACERA.

Ore 16:31 Via al secondo tempo di Genoa-Pinerolo.

INTERVALLO, GENOA-PINEROLO 1-0. Meritato vantaggio per le Grifonesse di Oneto che giocano meglio. Arriva anche la benedizione di Skuhravy: «Ci si diverte più con queste ragazze che con la prima squadra».

45′ Botta di Spotorno e Genoa vicino al raddoppio.

44′ Traversa del Genoa! Bellissima esecuzione di Giulia Tortarolo, di piatto e con la caviglia rigida. Il montante salva il Pinerolo.

33′ GOOOOOOOOL DEL GENOA!!! GIULIA TORTAROLO SBLOCCA LA PARTITA! L’attaccante del Grifone sblocca la partita scartando il portiere come Skuhravy nel 1993 contro la Lazio. Vantaggio meritato per le rossoblù.

32′ Azione manovrata del Genoa che muove palla da sinistra verso destra, una giocata che sembra proprio codificata da mister Oneto: sventagliata di Traverso per Bettalli che calcia alto sopra la traversa strappando gli appalusi del Gambino.

27′ Circa quaranta spettatori presenti al Gambino di Arenzano. Tra questi anche il leggendario Tomas Skuhravy.

Skuhravy Genoa
Tomas Skuhravy assieme alle ragazze della prima squadra femminile del Genoa (foto di Pianetagenoa1893.net)

26′ Punizione per il Pinerolo: esecuzione “a foglia morta” eseguita da Gueli Vetri, facile presa di Macera.

23′ Cresce la qualità del palleggio delle Grifonesse, ora più sciolte dopo un inizio piuttosto bloccato.

19′ Percussione di Campora, su passaggio di Parodi: Serale esce in presa bassa.

16′ Occasione da rete per il Genoa: cross dal fondo di Parodi per Traverso che calcia senza angolare.

6′ Avvio studiato di partita: possesso palla a favore del Pinerolo ma il Genoa chiude ogni linea di passaggio senza subire tiri in porta.

La formazione del Genoa (4-3-1-2): 71 Macera; 22 Niettante, 24 C. Spotorno, 74 Lucafò, 8 Fernandez; 4 Bettalli, 5 Abate (c), 20 Campora; 99 Traverso; 10 Tortarolo, 9 G. Parodi. Allenatore Oneto.

La formazione del Pinerolo (4-1-4-1): 1 Serale; 2 Tamburini, 6 Armitano, 4 Aimetti, 3 Spaggiari; 8 Civalleri; 11 Ceppari, 9 Levis, 5 Mana, 7 Iuliano; 10 Gueli Vetri. Allenatrice: Zorri.

Ore 15:30 Via alla partita.

Buon pomeriggio a tutti i tifosi genoani da Stefano Massa, in diretta dal centro sportivo “Gambino” di Arenzano. A partire dalle ore 15.30 trametteremo su questo post la diretta di Genoa Women-Pinerolo, gara della 27a giornata della serie C femminile. Le Grifonesse di Marco Oneto sono al terzo posto a 52 punti, mentre le avversarie sono seconde a quota 53 assieme ad Azalee Solbiatese e Orobica Bergamo. C’è dunque in palio il titolo, seppure platonico, di seconda forza del campionato: al primo posto c’è l’Arezzo, irraggiungibile a 64 punti, ma che è stato messo in grande difficoltà nel precedente turno proprio dalle ragazze rossoblù.



Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.