eurovision-2022,-stravince-l’ucraina-al-televoto:-le-reazioni-social

Eurovision 2022, stravince l’Ucraina al televoto: le reazioni social

Si è conclusa con la vittoria schiacciante dell’Ucraina su tutti gli altri paesi l’Eurovision Song Contest, ma il popolo da casa reagisce sui social con parole dure.

Dopo un anno di attesa e tre speciali serate trasmesse da Torino si è concluso l’evento musicale che tutta Europa stava guardando. L’Eurovision Song Contest è stato per quest’anno importantissimo, proprio perché dopo la vittoria dei Maneskin dello scorso anno, è stato ospitato dall’Italia. Nelle due serate delle semifinali erano già stati promossi a pieni voti i tre conduttori: Mika, Laura Pausini e Alessandro Cattelan.

Eurovision Ucraina vittoria
Eurovision, la vittoria dell’Ucraina (ANSA Foto)

Sprint, svegli e talentuosi, il trio è piaciuto moltissimo anche nella finale, in cui i due cantanti hanno regalato al pubblico delle performance fantastiche. Grande attesa anche per gli ospiti della serata: Gigliola Cinquetti che ha riportato per un attimo l’atmosfera magica dei tempi di “Non ho l’età“, e i Maneskin. La rock band più popolare del momento ha presentato il nuovo brano, nonostante l’evidente sofferenza sul volto di un Damiano giù di tono a causa del dolore alla caviglia recentemente infortunata.

I cantanti in gara finalisti si sono esibiti, compresti Mahmood e Blanco che hanno calcato il palco per la prima volta. La classifica è stata combattuta fino all’ultimo minuto, tra una Spagna che sembrava scalare sempre più le vette grazie ai punti degli altri paesi e una Gran Bretagna che sembrava avere lo scettro in mano. Alla fine però, l’Europa ha premiato l’Ucraina.

Segno di Pace o pena? Il popolo del web insorge sui social ma arrivano le congratulazioni da loro

“Questa vittoria è per tutto il popolo ucraino!”

– Rivediamo la vittoria dell’Ucraina all’#Eurovision con i Kalush, nostri ospiti questa domenica a #CTCF da @fabfazio su @RaiTre 👏🏻 #escita pic.twitter.com/WBHBbUh1EA

— Che Tempo Che Fa (@chetempochefa) May 15, 2022

Il pubblico da casa e le giurie dei Paesi scelgono alla fine di premiare la Kalush Orchestra con la loro “Stefania”. E’ stato evidente per tutti che, nonostante il brano proposto fosse di qualità, probabilmente la vittoria dell’Ucraina ha tutto un altro sapore. Quello della musica come segno di Pace, che unisce e sostiene al di là di ogni guerra. Il messaggio che l’Europa ha voluto mandare è stato sicuramente chiaro, ma agli italiani questa vittoria non è scesa giù.

In pratica l’Ucraina avrebbe vinto anche se avesse cantato la lista della spesa. #Eurovision #ESCita

— 〽️anuel Rios (@ManuelHolmes_) May 14, 2022

Ucraina che vince eurovision esclusivamente perché amate fare i buonisti e il presentatore che dice: “perché la musica deve unire e non dividere” ma hanno squalificato la Russia: fa già ridere così. 🤡 la musica deve restare fuori dalla politica!!! #eurovision #ESCita

— Ribelle ma con la testa sulle spalle🦋 (@rebelwithhead) May 14, 2022

Tanta la delusione per il non apprezzamento dimostrato agli artisti del nostro paese in gara, Mahmood e Blanco per l’Italia e Achille Lauro per San Marino. C’è dunque chi, con un po’ di rabbia, afferma che a vincere sia stata la politica, piuttosto che la musica. La canzone non è ritenuta degna di essere la vincitrice del contest, se paragonata ad altre. C’è anche chi scrive “In pratica l’Ucraina avrebbe vinto anche se avesse cantato la lista della spesa“.

Congratulations #KalushOrchestra and Ukraine for winning #Eurovision

Tonight your song won our heart.

We are celebrating your victory all over the world.

The EU is with you. pic.twitter.com/SVdx8NISVN

— Ursula von der Leyen (@vonderleyen) May 14, 2022

Щирі вітання #KalushOrchestra on winning the #esc2022 Congratulations!

Ломаними дорогами прийду я завжди до тебе

Wishing that next year’s #Eurovision can be hosted in Kyiv in a free and united Ukraine. pic.twitter.com/HHJEk3kxlM

— Charles Michel (@eucopresident) May 14, 2022

A sostenere la vittoria dell’Ucraina però, arrivano le parole su Twitter di Ursula von der Leyen e Charles Michel, che dedicano parole felici a loro, scrivendo: “Congratulations, the EU is with you“.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.