euro-2020,-ora-si-guarda-agli-ottavi.-ecco-chi-passa-il-turno-e-quale-puo-essere-il-prossimo-avversario-dopo-italia-galles

Euro 2020, ora si guarda agli ottavi. Ecco chi passa il turno e quale può essere il prossimo avversario dopo Italia-Galles

Ultimo giro di boa per la fase a gironi dell’Europeo. Gli azzurri, già qualificati agli ottavi, scenderanno in campo questo pomeriggio alle 18, contro il Galles, per l’ultima partita del Girone A. L’obiettivo della squadra di Mancini è quello di confermare il primo posto, aspettando di conoscere la prossima avversaria sul tabellone.


Le possibili avversarie dell’Italia

Nel caso di vittoria o pareggio gli azzurri manterrebbero il primato. Questo vuol dire che agli ottavi incontrerebbero la seconda classificata del Girone C sabato 26 giugno, alle 21, a Wembley. Al momento, a giocarsi il secondo posto ci sono Ucraina e Austria. Agli uomini di Shevchenko basta un pari per avere la certezza degli ottavi, mentre all’Austria serve una vittoria. Nel caso in cui l’Italia finisse però seconda, con il Galles primo, allora gli azzurri troveranno la seconda del Girone B: una tra Belgio, Russia e Finlandia.


Le squadre già qualificate

Sicure del passaggio del turno, insieme all’Italia, ci sono anche l’Olanda e il Belgio. In tutti gli altri gironi la situazione è ancora molto incerta. Nel Girone D, la sorpresa potrebbe essere la Repubblica Ceca a cui basterebbe un pari per prendersi la testa della classifica, con l’Inghilterra che rischia di finire seconda. Nel Girone E della Spagna, è la Svezia che sembra andare verso un primo posto. Le furie rosse rischiano addirittura di rimanere fuori dall’Europeo se non potano a casa i tre punti. Ancora più fumosa è la classifica del girone di fuoco con Germania, Francia e Portogallo. Tutte sono ancora in gioco per il primato. La sfida chiave sarà Francia-Portogallo. A Ronaldo e i suoi servono tre punti per garantirsi il secondo posto. Con un pari sarebbe sicuro del passaggio agli ottavi solo se la Germania perdesse con l’Ungheria.

Le quattro migliori terze

Il regolamento di questo Europeo prevede il passaggio agli ottavi per le prime due squadre di ognuno dei sei gironi più le quattro migliori terze. Una formula che vedrà restare fuori solo due terze classificate. Al momento la classifica vede in ordine: Portogallo, 3 punti (differenza reti +1); Austria, 3 punti (differenza reti 0, 3 goal fatti); Finlandia, 3 punti (+1 differenza reti); Spagna, 2 punti (differenza reti 0); Croazia 1 punto (differenza reti -1); Svizzera, 1 punto (differenza reti -3). Per scegliere le quattro migliori terze si guarderà ai punti ottenuti nei gironi e, in caso di parità, i criteri utilizzati saranno i seguenti:

  • differenza reti nella fase a gironi
  • numero di gol segnati nella fase a gironi
  • numero di vittorie nella fase a gironi; situazione del fair play (ogni ammonizione comporta una penalizzazione di un punto, ogni doppia ammonizione o espulsione una penalizzazione di 3 punti)
  • posizione nella classifica generale delle qualificazioni

Leggi anche:

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *