diano-marina,-nasce-squadra-“ad-hoc”-per-il-recupero-di-leon:-il-cane-fuggitivo

Diano Marina, nasce squadra “ad hoc” per il recupero di Leon: il cane fuggitivo

Diano Marina. Dopo diversi, ma vani, tentativi di recupero da parte di alcuni volontari, dal 1 settembre si è formata una squadra “ad hoc” che unisce il Comune di Diano Marina, il Servizio Veterinario dell’Asl territoriale e l’Associazione Accademia Kronos, coordinata da Giuseppe Gandolfo (presidente della sezione imperiese).

Squadra per recupero di cane Leon

L’azione sinergica della squadra, si è svolta principalmente grazie al prezioso supporto di Accademia Kronos, che sta coordinando volontari e guardie zoofile con turni h/24.

Squadra per recupero di cane Leon

Dice Ennio Pelazza, presidente del consiglio Comunale di Diano Marina: «Abbiamo bisogno dell’aiuto degli abitanti: chi vede Leon, soprattutto nelle zone del torrente Evigno, nella zona delle Giaiette, del Vivaio Pittaluga e del Roseto Patrucco è pregato di contattare immediatamente il numero dedicato alle segnalazioni (cell. 338/1338236), fornendo ogni utile informazione o /e fotografie del luogo di avvistamento. È importantissimo non avvicinare il cane, non chiamarlo, non rincorrerlo, non cercare di prenderlo, non fischiargli, non percorrere a piedi il torrente. Non dargli da mangiare e non lasciare cibo incustodito è altresì determinante, perché allungherebbe le operazioni di recupero, già ampiamente pianificate. Chiediamo di prestare attenzione a chi abita nella zona e a chi percorre quelle strade».

Squadra per recupero di cane Leon

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *