diano-marina,-il-consiglio-comunale-si-accende-sulla-questione-rifiuti

Diano Marina, il consiglio comunale si accende sulla questione rifiuti

Diano Marina. Si torna a discutere del piano urbanistico comunale a Diano Marina. L’ingegner Riccardo Volpara ha illustrato l’aggiornamento tecnico per gli studi in materia di microzonazione sismica, approvato questa sera in consiglio comunale. «La necessità è di avere le progettazioni eseguite non solo secondo la normativa sismica ma anche seguendo le regole della liquefazione dei suoli: un fenomeno che va tenuto sotto controllo ma soprattutto prevenuto. La Regione ha eseguito un lavoro in collaborazione con l’Università di Genova sulla microzonazione sismica, mentre a livello Nazionale sono state approvate le linee guida. In questo modo sono state fornite ai comuni indicazioni su come procedere per regolamentare la problematica in questione».

Approvato dal consiglio il riconoscimento di legittimità del debito fuori bilancio, a seguito di una sentenza del tribunale di Savona. In particolare, come illustrato dal sindaco Za Garibaldi, delle spese processuali di circa 17.500 euro nei confronti di Ata S.p.A. Non concorde nell’approvazione del debito il gruppo di minoranza guidato dal consigliere Parrella, che ha sottolineato come dal suo punto di vista non si tratti di una piccola questione giuridica, come definita dal sindaco, bensì di “una condanna più ampia e di tipo diverso”; contrario anche il consigliere Bellaccico secondo cui «la cause si vincono quando si ha ragione e statisticamente parlando auspichiamo che le cose vadano meglio in futuro».

Approvata la bozza di convenzione della costituzione di una associazione tra la provincia di Imperia e i comuni della provincia ad esclusione di Sanremo, Imperia e Ventimiglia per lo smaltimento rifiuti a Boscaccio e Bossarino, in provincia di Savona. «Come sappiamo la discarica di Collette Ozzotto è satura. Auspichiamo che questo ulteriore passaggio sia l’ultimo sacrifico prima che venga realizzato il biodigestore. Una proposta di delibera recapitata dalla Provincia a tutti i comuni» ha chiarito il sindaco.

Il consiglio comunale ha votato in modo favorevole per la centrale unica di committenza per l’acquisizione di lavori servizi e forniture, rinnovando la convenzione tra Diano Marina e Diano San Pietro.  «Questa centrale ci permetterà di gestire i bandi per i fondi del PNNR. La convenzione ha la durata, come la precedente, di tre 3 anni».

Perché proprio insieme al comune di Diano San Pietro? Questa la domanda del consigliere Parrella a cui il sindaco ha chiarito «Era già stata stipulata una convenzione in passato ed è ora stata riproposta. E’ necessario avere una convenzione per partecipare ai bandi PNNR e abbiamo quindi proceduto in questo senso».

Presentata in consiglio, dal presidente Francesco Bregolin, la mozione per la guerra in Ucraina. Nel leggere la mozione il presidente ha ricordato come in questo mese di guerra molte persone del Golfo Dianese si siano adoperate per aiutare la popolazione ucraina.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.