da-gioia-tauro-al-david-di-donatello:-alla-reggina-swamy-rotolo-il-premio-come-miglior-attrice-protagonista-|-foto

Da Gioia Tauro al David di Donatello: alla reggina Swamy Rotolo il premio come miglior attrice protagonista | FOTO

La 18enne attrice reggina Swamy Rotolo ha vinto il David di Donatello come miglior attrice protagonista per il film “A Chiara”

Ancora un riconoscimento importante per la Calabria, ancora Reggio Calabria protagonista. Swamy Rotolo, 18enne reggina nata a Gioia Tauro, ha infatti vinto il David di Donatello come miglior attrice protagonista. Il film in questione è “A Chiara”, del regista Jonas Carpignano. Swamy, che aveva già vinto il premio come migliore attrice al Cairo International Film Festival, ha esordito nel cinema nel 2017, a 13 anni, nel film “A Ciambra”, sempre di Jonas Carpignano. La consegna del David è avvenuta nel corso della cerimonia condotta da Carlo Conti e Drusilla Foer a Cinecittà: “ringrazio l’Accademia del Cinema Italiano, la mia famiglia che mi ha sempre sopportato e sostenuto, i miei amici, le mie sorelle e Jonas che oltre va essere un fratello mi ha fatto conoscere questo mondo”, le sue parole.

Trama del film “A Chiara”

Il film “A Chiara” è ambientato proprio nella città natale della protagonista, a Gioia Tauro, e racconta la storia di un’adolescente calabrese che scopre di avere il padre latitante e che vive nel “limbo” tra il legame con le sue origini e la non condivisione di quei modi di vivere. La scoperta avviene il giorno dopo la festa del 18° compleanno della sorella di Chiara, quando il padre Claudio lascia improvvisamente Gioia Tauro. La protagonista indaga, scopre i motivi della fuga e si interroga sul suo futuro. Il regista rivela di conoscere “Swamy da quando aveva nove anni, la sua famiglia da ancora prima, ovviamente quella che racconto non è davvero la loro storia. Il nostro non è un tradizionale rapporto attore-regista, per noi è stato un gioco divertente, spero si veda”.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.