consiglio-comunale-di-diano-marina-rovente:-dure-critiche-dell'opposizione-su-sette-ordini-del-giorno-–-riviera24

Consiglio comunale di Diano Marina rovente: dure critiche dell'opposizione su sette ordini del giorno – Riviera24

Diano Marina. Dopo le polemiche scatenatesi durante l’ultima seduta, torna a riunirsi il consiglio comunale di Diano Marina con sette punti all’ordine del giorno tutti presentati dalle opposizioni che hanno formalmente richiesto la convocazione dell’assemblea.

Il primo punto all’ordine del giorno è la situazione della GM SPA e nello specifico la situazione del porto, l’ufficio affissioni e la s.l.a. adiacente il porto.

Esordisce l’assessore Feltrin spiegando il motivo della chiusura dell’ufficio affissioni il 17 di Luglio, che aveva suscitato alcune polemiche, ovvero la ricorrenza in quel weekend della festa patronale con la relativa chiusura degli uffici.

In seguito l’assessore illustra la situazione del porto e le varie criticità.

Replica il consigliere Parrella che critica duramente la situazione attuale del porto e la poca trasparenza dell’amministrazione nella gestione e nella comunicazione delle sue decisioni.

Sul secondo punto, ovvero la mancata apertura dell’ambulatorio medico per turisti, interviene l’assessore Messico che spiega le problematiche che hanno reso impossibile giungere a questo risultato tra le quali la comunicazione dell’ASL della mancanza di personale medico che potesse coprire tale servizio.

Replica la consigliera Cavalleri che critica la poca tempestività della comunicazione sul problema sia nei confronti dell’ASL sia nei confronti dei cittadini.

Il terzo punto riguarda invece la situazione degli asfalti sulla quale interviene direttamente il Sindaco Za Garibaldi che elenca i principali motivi che hanno causato il ritardo nel rifacimento degli asfalti di alcune strade: da una parte infatti c’è il problema del reperimento dei fondi; il comune attualmente ha un tesoretto di circa un milione e 200 mila euro che però va gestito oculatamente in quanto a causa delle contingenze storiche potrebbero esserci dei notevoli aumenti nelle spese in energia del Comune che andranno quindi coperte con questi fondi; inoltre a breve inizieranno i lavori del nuovo acquedotto del Roja e pertanto si sta aspettando la conclusione di tali lavori per provvedere al rifacimento degli asfalti.

Replica il consigliere Parrella criticando fortemente la mancanza di comunicazione da parte del Comune e la situazione critica dei marciapiedi definiti in diversi casi “fatiscenti”.

Dura la replica del Sindaco che risponde che l’amministrazione fa fatti e non campagna elettorale difendendo l’operato del comune.

Il tema seguente è la voragine sulla strada tra le frazioni Serreta e Gorleri; il sindaco interviene sull’argomento spiegando l’iter della progettazione dell’intervento. La conferenza dei servizi è in fase di chiusura e a breve si appalteranno i lavori dell’opera; anche su questo progetto però è opportuno andare con i piedi di piombo in quanto i prezzi delle materie sono notevolmente aumentati a causa della guerra in Ucraina e questo potrebbe impattare sui costi di realizzazione che sono passati da circa 160 mila euro a 200 mila.

Replica il consigliere Bellacicco che critica la mancanza di comunicazione sul tema da parte del comune nei confronti dei residenti della zona.

Il punto successivo ha invece riguardato i servizi di Polizia locale: il sindaco è intervenuto in merito riassumendo con soddisfazione l’attività svolta dalle forze dell’ordine ringraziando il comandante, il vicecomandante e gli agenti per il loro impegno ed i risultati conseguiti.

Replica il consigliere Bellacicco osservando la poca chiarezza di alcune direttive date agli operatori e le criticità nell’organizzazione del corpo di polizia locale.

Il penultimo punto del consiglio ha riguardato l’illuminazione pubblica sul quale è intervenuto il sindaco sottolineando le criticità riguardanti gli aumenti causati dalla situazione geopolitica attuale e ricordando la realizzazione del tratto tra Diano Calderina e le frazione Muratori.

Interviene in replica il consigliere Parrella sottolineando che anche in centro città ci sono aree con problematiche di illuminazione.

In conclusione si affronta il tema della pulizia urbana e della raccolta dei rifiuti; interviene in merito l’assessore Feltrin che riporta i dati forniti dall’azienda appaltante che riportano il passaggio della raccolta differenziata dal 34% di inizio anno al 50,62% di oggi. Un risultato sicuramente positivo, sostiene, soprattutto nel periodo difficile che stiamo vivendo a causa delle carenze delle infrastrutture regionali di smaltimento.

L’assessore sottolinea inoltre la forte campagna di informazione e sensibilizzazione svolta sia dal Comune che dall’azienda appaltante che hanno permesso di raggiungere gli obiettivi detti in precedenza.

Una delle criticità più preoccupanti, dichiara l’assessore, è il fatto che il 19% dei cittadini residenti ed il 38% dei cittadini non residenti non ha ancora ritirato i kit per la differenziata e quindi si palesa probabilmente una non intenzione, da parte di questi cittadini, di effettuare la raccolta differenziata.

Un’altra criticità sulla quale si sta lavorando è infine l’aumento dell’attività di pulizia delle strade che va migliorata.

Critica la replica del consigliere Parrella che invece sostiene che le percentuali siano insufficienti a causa anche delle mancanze del comune soprattutto per quanto riguarda la comunicazione. Dura critica infine sul tema della mancanza di adeguata videosorveglianza e sulla mancanza di cura delle piante di arancio simbolo della città e del suo arredo urbano.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.