“con-il-gas-a-questi-prezzi-le-imprese-non-possono-sopravvivere”:-l’allarme-di-visco

“Con il gas a questi prezzi le imprese non possono sopravvivere”: l’allarme di Visco

Roma, 23 mar – “Con i prezzi del gas saliti dieci volte in due anni c’è un grande stress sui consumatori e sulle industrie che non possono sopravvivere con questi prezzi“: a lanciare l’allarme è il governatore di Bankitalia Ignazio Visco. Intervenendo al forum di Bloomberg sull’economia italiana, Visco sottolinea però che rispondere a questa difficoltà “non è responsabilità delle politiche monetarie”. Importante invece è stata la “forte coordinazione di risposta all’invasione russa dell’Ucraina”. “E’ questo – fa presente – l’unico modo di rispondere a questo shock terribile”.

Visco: “Con questi prezzi del gas le imprese non possono sopravvivere”

Ma quello che preoccupa Visco è il prezzo dell’energia e in particolare del gas, visto e considerato che l’Italia ne importa più di tanti altri Paesi Ue. Per quanto riguarda invece la politica monetaria, il governatore di Bankitalia avverte che “cn questa incertezza possiamo vedere solo i rischi nel brevissimo termine, non sappiamo quale sarà la nuova normalità e quindi dobbiamo rimanere prudenti“. La Bce, aggiunge, “vuole continuare a garantire il buon funzionamento dei mercati finanziari” e per questo “il livello di liquidità sarà mantenuto”. A tal proposito, chiarisce Visco, “complessivamente i mercati sono rimasti relativamente calmi, anche grazie alle abbondanti liquidità assicurate dalle banche centrali.

Anche la riduzione del bilancio della banca centrale “non accadrà presto”, assicura il governatore di Bankitalia. E anzi “si è discusso di come reinvestire le risorse dei piani di acquisto quando saranno conclusi”. Al “Bloomberg Italy Capital Markets Forum 2022” partecipano anche il ministro dell’Economia Daniele Franco e il commissario Ue per l’Economia Paolo Gentiloni.

Dopo l’annuncio di Mosca che accetterà solo rubli il prezzo dell’oro blu sale ancora

Il prezzo del gas, peraltro, dopo l’annuncio della Russia che accetterà pagamenti soltanto in rubli, è destinato a salire ancora. Il prezzo in Europa oggi registra un balzo del 34%. Per poi ritracciare a 125 euro (+27%) al Mwh, dopo la decisione di Vladimir Putin di non accettare più pagamenti in euro e dollaro, valute dei Paesi ostili alla Russia. A Londra il prezzo sale a 298 penny al Mmbtu. Vola anche il greggio, le quotazioni del Wti salgono a 114,94 dollari al barile (+5,2%) mentre il brent arriva a 121,85 dollari (+5,4%).

Ludovica Colli

L’articolo “Con il gas a questi prezzi le imprese non possono sopravvivere”: l’allarme di Visco proviene da Il Primato Nazionale.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.