chi-sono-le-reddi,-la-band-danese-dell’eurovision-2022

Chi sono le REDDI, la band danese dell’Eurovision 2022

REDDI, è un gruppo musicale femminile danese, nato e formatosi nel 2021. Quest’anno rappresenteranno la Danimarca all’Eurovision Song Contest 2022 con il brano The Show. Ma scopriamo chi sono le REDDI.

Chi sono le REDDI

La band REDDI è formata Ihan Haydar (batteria), che ha così costituito il collettivo con Siggy Savery (voce e chitarra) e Agnes Roslund (chitarra) e Ida Bergkvist (basso).

Il gruppo si è formato nel 2021 con l’intenzione di partecipare all’edizione Dansk Melodi Grand Prix.È una competizione canora danese, organizzata e trasmessa dall’emittente radiotelevisiva, Danmarks Radio, per selezionare il candidato che rappresenta la Danimarca allEurovision Song Contest. Dopo l’edizione del Dansk Melodi Grand Prix, è stato reso noto che l’emittente danese ha scelto come rappresentanti eurovisive danesi a Torino proprio le REDDI, gruppo punk rock totalmente femminile.

The Show il brano delle REDDI

The Show è il titolo del brano con cui parteciperanno alla Prima Semifinale dell’Eurovision Song Contest 2022. È una canzone che fonde il rock e il pop, con alcune caratteristiche del punk retrò. Ihan Haydar, ha dichiarato relativamente al brano della canzone:

È un po’ la nostra storia. Sei da solo e non trovi la tua gente; e poi, nel mio caso, le ragazze sono entrate nella mia vita. Ero sola, suonavo musica da sola – non avevo nessuno con cui suonare, ma poi ho trovato queste ragazze ed è un po’ la storia di questa canzone; appena il gruppo è nato, tutto è cambiato. ‘The Show’ funziona come una ballata e funziona come una canzone rock.

Curiosità

  • Ihan Haydar, ha partecipato già all’Eurovision insieme a Soluna Smay nel 2012.
  • Il nome REDDI deriva da una DI box, è un dispositivo elettrocino, chiamato per l’appunto reddi.
  • La band danese è una grande sostenitrice dei Måneskin
  • Vogliono essere da esempio per la nuova generazione, infatti in un’intervista hanno dichiarato:


    Ci auguriamo che ci siano bambine là fuori, e ragazzini, che possano essere ispirati da quello che stiamo facendo. Chi può prendere in mano la chitarra o il basso o la batteria. Non avevamo nessuno come noi quando eravamo piccoli. E speriamo di poter essere noi a fare quel cambiamento un giorno. Vogliamo essere responsabili. Per noi, crescendo come donne, non ci sono stati tanti modelli da seguire o tante donne che suonano musica quanti uomini. Quindi questo è importante anche per noi: mostrare che questa è una cosa che puoi fare.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.