champions-league,-violenta-rissa-nel-tunnel-fra-atletico-madrid-e-manchester-city:-deve-intervenire-la-polizia-|-video

Champions League, violenta rissa nel tunnel fra Atletico Madrid e Manchester City: deve intervenire la polizia | VIDEO

Atletico Madrid-Manchester City Rissa

Prima il parapiglia in campo, poi la rissa nel tunnel che conduce agli spogliatoi: animi caldissimi nel finale di Atletico Madrid-Manchester City, deve intervenire la polizia

Finale bollente nella sfida di ritorno dei quarti di finale fra Atletico Madrid e Manchester City. Una partita ‘maschia’ si è trasformata in un parapiglia generale sul rettangolo di gioco, poi in una vera e propria rissa negli spogliatoi. Ma andiamo con ordine. I giocatori di Simeone, è risaputo, non tirano indietro la gamba. Felipe ha flirtato con il cartellino rosso fin dai primi minuti di gara quando ha ferito Foden alla testa (poi costretto a giocare bendato tutta la gara) a causa di un brutto fallo. Ammonito poco dopo, il centrale brasiliano, nella ripresa, ha rimediato un secondo giallo per aver scalciato sul talentino inglese.

L’episodio ha generato un parapiglia generale con Savic fiondatosi su Foden, ‘accusato’ di aver simulato. Giocatori in campo, panchinari e staff si sono mescolati in un caos che l’arbitro ha faticato a calmare sventolando un giallo ad Akè e Savic (che intanto aveva preso Grealish per i capelli) e il rosso a Felipe. Al termine della gara, dopo 11 minuti di recupero, nel tunnel che porta agli spogliatoi è scoppiata una rissa. L’ex terzino dell’Inter Sime Vrsaljko, trasfigurato dalla rabbia, ha lanciato un oggetto contro Walker, urlandogli di tutto, tentando più volte di aggredirlo e finendo per rifilargli uno sputo a distanza. Solo l’intervento delle forze dell’ordine, oltre a svariati membri dello staff, è riuscito a sedare gli animi. Decisamente una brutta pagina di sport.

@Atleti vete ya a una liga de rugby!!#Savic y #Felipe jugarían mejor en rugby o en ufc pic.twitter.com/2MbYSg9oKf

— Donkdoc (@MVZOmarPrado) April 13, 2022


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.