calenda-attraversa-il-ponte-rion-antirion-(grecia)-e-“richiama”-quello-sullo-stretto:-“qualche-domanda-dovremmo-farcela”

Calenda attraversa il Ponte Rion Antirion (Grecia) e “richiama” quello sullo Stretto: “qualche domanda dovremmo farcela”

carlo calenda e ponte sullo stretto

Il segretario di Azione Carlo Calenda ha attraversato il Ponte Rion Antirion, sul Golfo di Corinto, in Grecia, “richiamando” indirettamente quello sullo Stretto. Sul tema, tra l’altro, aveva risposto a nostra specifica domanda qualche settimana fa, quando fu in visita in riva allo Stretto per il tour del suo partito

Da un Ponte all’altro, da uno già realizzato da anni a uno per cui se ne parla soltanto, da anni, anzi da decenni. Carlo Calenda, segretario di Azione, ha attraversato in auto il Ponte Rion Antirion, sul Golfo di Corinto, in Grecia, e si è posto la domanda “richiamando” indirettamente – senza nominarlo – quello sullo Stretto che collegherebbe Messina e Reggio Calabria. Negli ultimi tempi se n’è tornato a parlare, tra diversi esponenti siciliani a favore, le consuete polemiche del caso e le continue perdite di tempo del Ministro Giovannini, che “giochicchia” tra il progetto a una campata (già pronto e cantierabile) a quello a tre campate. “Ponte sul golfo di Corinto. 2.800 metri. Completato nel 2004. Qualche domanda dovremmo farcela, scrive Calenda su Facebook. Il segretario di Azione, tra l’altro, qualche settimana fa è stato in Sicilia e in Calabria per il tour del suo partito. A Reggio Calabria, dalla sala dell’Hotel Excelsior, a nostra specifica domanda proprio sul Ponte sullo Stretto, aveva risposto: “Cosa fare per il Ponte sullo Stretto? Smettere di parlarne e nel caso farlo. Se ci sono i soldi del Pnrr si può fare, ma non ne parliamo più, perché è un dibattito infinito. Se ne parla da un milione e mezzo di anni”.


Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.