britney-spears-riconosce-finalmente-il-#freebritney-su-instagram

Britney Spears riconosce finalmente il #FreeBritney su Instagram

Britney Spears non è riuscita a sottrarsi alla tutela paterna: il giudice ha rifiutato la richiesta di liberarla dal controllo di Jamie Spears, da cui dipende dal 2008.

Ma a 39 anni la star sembra almeno avere piene facoltà sul suo Instagram, come lasciano intendere gli ultimi post di questa settimana. In uno in particolare la cantante riposta il video di un follower che mette la bandiera con l’hashtag #FreeBritney – il movimento dei fan che la vogliono libera dall’infame ‘conservatorship’, termine inglese che descrive la sua tutela legale. Nella descrizione scrive contenta: “Ero tipo: ‘La mia bandiera al posto di quella americana?'”.

In realtà i fan di Britney Spears avevano temuto appena 24 ore prima che invece il suo account Instagram fosse sottoposto alla censura di chi lavora per il padre tutore.

La cantante aveva postato contenta del suo nuovo acquisto, il primo iPad della sua vita, ma il reel era presto sparito dalla galleria principale del profilo e alcuni messaggi di supporto a Spears sotto al video erano stati eliminati.

Gli utenti della fanbase di Twitter si erano domandati se il motivo dello spostamento non fosse dovuto al giardino incolto che si vedeva sullo sfondo o a qualcosa che Spears aveva detto e che poteva aver indispettito il team della tutela, per loro fin troppo attento a non far trasparire possibili disagi della cantante.

I fan, tendenti al complotto, potrebbero aver preso un granchio e Spears potrebbe essersi solo sbagliata trafficando con il suo nuovo iPad. Al contrario, nei video più recenti, a partire da uno postato intorno al 6 agosto, la popstar si è aperta un po’ di più alla realtà della sua situazione. Ha infatti nominato per la prima volta in assoluto la sua ‘conservatorship’, ma solo per dire che comunque avrebbe risposto ad altre domande dei fan: così, per non pensarci.

Nella descrizione del video del 9 agosto sulla bandiera #FreeBritney scrive: “Lo so che in un mio precedente post vi ho detto che voi gente sapete della mia situazione ma LASCIATEMI CHIARIRE… sapete solamente la metà della storia!!!! E per quelli di voi che dicono che dovrei stare attenta a quello che posto… Insomma se ci PENSATE DAVVERO… considerando quello che ho attraversato credo di essere stata FIN TROOOPPO ATTENTA!!!! Un giorno vivrò al limite!!!! Un giorno”.

Avrò voluto dire che forse la storia è molto più grigia di quel che non sembra? Una cosa è chiara, però: Britney si sta aprendo di più, è più diretta e i suoi post hanno smesso, almeno in questi giorni, di essere fuori dal mondo. Vi ricordate quando piroettava spensierata su se stessa per far mostrare il suo abitino giallo canarino?

Poche ore dopo riposta un video di una mano che taglia un avocado – “la cosa più cool che abbia visto in vita mia e mi ha ispirato a intraprendere una nuova passione in cucina” dice – e nella descrizione scrive: “In un sistema in cui mi sono sentita per tanto tempo completamente senza speranze, almeno ora ho una piattaforma da cui condividere!!!! Come dice meglio Selena Gomez – Il mondo può essere davvero un posto cattivo… Lo so… lo sapete anche voi… sconfiggiamoli con la gentilezza!!! Sfortunatamente i media sono stati abbastanza cattivi dicendo delle bugie orribili e crudeli su di me perciò posterò molto meno da oggi in poi”.

Punti esclamativi multipli a parte, Britney Spears sembra avere, almeno per il momento, il pieno controllo della sua piattaforma Instagram. Non si può dire lo stesso delle sue facoltà legali: la tutela paterna ha retto ai tentativi di liberare la popstar in tribunale.

Chi vorrebbe la fine della ‘conservatorship’ fa notare che Spears, pur essendo stata dichiarata incapace di badare a se stessa, ha continuato a esibirsi, almeno finché non si è rifiutata nel 2019.

Lo scorso mese la cantante ha dichiarato, durante la prima udienza pubblica dell’intera vicenda, di essere stata costretta a esibirsi anche quando stava male, di temere il padre e di volere la fine immediata della tutela. Sotto questo regime Spears ha detto di non poter neanche avere un nuovo bambino, come invece desidererebbe lei.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *